“Saronno ha tradizioni centriste”

L’ex sindago Gilli risponde dal proprio Blog a un intervento del candidato Luciano Porro

Pierluigi Gilli“Saronno ha tradizioni spiccatamente moderate (o centriste), che con questi schieramenti vengono messe a dura prova”. Pierluigi Gilli, ex sindaco di Saronno, rompe il silenzio dà n giudizio sul proprio blog sulla situazione politica cittadina, in una lettera aperta indirizzata al candidato sindaco del centrosinistra, Luciano Porro. In questa lettera, Gilli sottolinea che la coalizione che sostiene Porro sia troppo spostata a Sinistra, come il “vecchio” Ulivo di Prodi. Ma sottolinea corra lo stesso rischio anche la coalizione di centrodestra, andando verso accordi che sposterebbero tutto “troppo” a destra. “Forse è bene – spiega Gilli – incominciare a pensare di dare una voce anche a chi è affezionato a queste consuetudini (centriste, ndr), magari valorizzando gli aspetti locali, civici, più che le appartenenze a famiglie politiche gerarchizzate. Staremo a vedere, prima delle elezioni comunali deve trascorrere ancora molto tempo”.
 

“Mi dia retta, Dott. Porro – scrive Gilli -: nel caso di Sua vittoria alle prossime elezioni, avrà le stessissime difficoltà, per di più con una coalizione ampia e variegata; purtroppo è così dappertutto, la stagione dei cambiamenti è finita (ammesso che sia mai cominciata veramente); Lei è uomo di partito più di me – che mi considero più propriamente un (ex)amministratore -, sicché con maggiore duttilità riuscirebbe a galleggiare meglio; però – lo lasci dire a me che ho potuto sperimentare cinque anni in un modo e cinque in un altro – dimentichi in fretta la vera sostanza a natura della legge dell’elezione diretta del Sindaco, faccia finta che non esista o inventi un modo molto soft per applicarla, altrimenti avrà vita grama e potrebbe mancare anche a Lei il numero legale (e non solo quello)”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.