Scuola “Marconi”, soluzione temporanea in attesa dei lavori

Si agirà come già è avvenuto per la scuola di via Meda spostando i bambini, così da permettere al cantiere di lavorare in tranquillità e sicurezza

Durante la Giunta Comunale di martedì 17 Novembre, è stata ratificata all’unanimità una decisione che permetterà di poter procedere con i lavori di ristrutturazioni previsti presso la Scuola “Marconi”: la realizzazione di un nuovo edificio scolastico.
La Scuola “Marconi”, infatti, necessita di alcuni interventi di manutenzione, che è meglio effettuare senza che siano presenti i bambini al suo interno. Si agirà, quindi, come già è avvenuto per la scuola di via Meda, cioè spostando i bambini, così da permettere al cantiere di lavorare in tranquillità e sicurezza.
Si tratta di una soluzione temporanea, ma non procrastinabile, che si prevede porterà vantaggi anche in termini di viabilità, in particolare in via de Amicis.
L’area individuata per l’edificazione della nuova struttura scolastica, un prefabbricato, è quella di via Statuto, in zona centrale, per non penalizzare l’utenza. La vicinanza del parcheggio di via San Giorgio potrà favorire anche l’eventuale accompagnamento dei bambini a scuola da parte dei genitori.
I lavori sono di competenza, per le diverse deleghe, del Vice Sindaco e Assessore Vincenzo Carnuccio, per l’Edilizia Pubblica, e dell’Ass. Roberto Giovanatti, per l’Istruzione.
I tempi previsti per i lavori sono di 6 mesi, cui vanno aggiunti altre 3 mesi per effettuare la gara d’appalto.
Si prevede di spostare i bambini nel mese di Gennaio 2011, ma è possibile che si riesca a rispettare l’inizio del prossimo anno scolastico.
Nella giornata di martedì 17 Novembre 2009, inoltre, è stato informato il Preside della Scuola “Marconi” di tale decisione, successivamente a un incontro tenutosi con i Dirigenti scolastici. Altri incontri sono previsti con i rappresentanti del Consiglio d’Istituto, così da illustrare il progetto nei dettagli.
La costruzione del nuovo edificio scolastico costerà 1.300.000,00 Euro, finanziati tramite alienazione di alloggi ERP (Edilizia Residenziale Pubblica), fondi reperiti nel bilancio annuale del 2009, la cui votazione è prevista in sede di Consiglio Comunale alla fine del mese di Novembre 2009.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.