Sequestrati in dogana sette lingotti ed un anello con diamante

I funzionari doganali hanno trovati la merce, per un valore di circa 16 mila euro, addosso e nella macchina di un cittadino italiano che tentava di nasconderli

I funzionari doganali del Servizio Viaggiatori della Sezione Operativa Territoriale di Ponte Tresa, con la collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, nel corso dei controlli presso il valico di confine, hanno sequestrato sette lingotti d’oro del peso complessivo di 0,500 Kg. e un diamante di circa un carato, per un valore totale di circa 16000 euro.
I beni erano in possesso di un cittadino italiano che tentava di sottrarli al controllo doganale nascondendoli in parte addosso in parte nel bagagliaio dell’autovettura. Le sanzioni applicabili sono quelle relative al contrabbando che prevedono la confisca dei beni sequestrati e una sanzione che va da un minimo di cinque a un massimo di dieci volte i diritti doganali, essendo stata utilizzata un’autovettura
appartenente a persona estranea al reato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.