“Sommaincartolina”, la città diventa documento e testimonianza

Pubblicato in edizione limitata dal Comune con il contributo di Amsc, tra pochi giorni sarà disponibile in un’ottantina di copie all’Ufficio Relazioni con il Pubblico

Non solo una pubblicazione, non solo un libro, per quanto già questo rappresenti un grande valore. Ma “Sommaincartolina” è qualcosa ancora di più: un documento, una vera e propria testimonianza, una parte di storia.
Presentato questa mattina ufficialmente, è frutto di un lavoro del sommese Carlo Ferrario, collezionista di cartoline e profondo conoscitore della storia cittadina ed è stato pubblicato in collaborazione con il Comune di Somma Lombardo, in occasione dei 50 anni dell’elevazione a Città, e grazie al contributo di Amsc.
Oltre 150 pagine che sono raccontate dalle immagini di cartoline fino agli Anni Cinquanta.
«Da tempo non si produceva un libro su Somma – spiega il sindaco di Somma Lombardo Guido Colombo – e ci tenevamo particolarmente perché quanto sta accadendo nella nostra città sta avendo un ottimo riscontro anche fuori dalle nostra mura ed era importante avere un documento come questo, che Carlo Ferrario ha messo insieme davvero con grande passione».
Del resto, come sottolinea lo stesso Ferrario, «la cartolina è un mezzo per ricordare, ed è un mezzo immediato, visivo».
Un mezzo che i sommesi hanno già mostrato di apprezzare visitando la mostra filatelica organizzata nei mesi scorsi dal circolo filatelico sommese “Il Cipresso” nella sala civica Oriana Fallaci e dove erano esposte alcune delle immagini confluite in “Sommaincartolina”.
Una memoria storica alla quale Somma Lombardo è ricorsa nelle manifestazioni che hanno accompagnato quest’anno le celebrazioni del cinquantesimo, come è accaduto anche nell’esposizioni delle fotografie dell’Archivio Mascheroni, dove la documentazione è al tempo stesso arte.
«È bello vedere come attraverso la cartolina si torni indietro nel tempo – commenta da parte sua l’assessore alla Cultura del Comune di Somma Lombardo Gerardo Locurcio – e come si possano apprezzare e valorizzare bellezze che Somma Lombardo ha sempre avuto e ha ancora».
Una documentazione dunque interessante e pregiata, stampata in un numero limitato di copie, un’ottantina delle quali, con un contributo, saranno a disposizione dei cittadini interessati e si potranno trovare all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune a partire dai prossimi giorni.
Il volume raccoglie, illustra, commenta, racconta alcune cartoline illustrate della prima metà del XX secolo che fanno scoprire alcuni scorci di Somma Lombardo ormai completamente trasformati. Accanto a queste, anche alcune cartoline particolari: cartoline-ritratti che sommesi e non si facevano riprodurre da inviare ad amici e parenti.
«La cartolina illustrata – aggiunge il sindaco di Somma Lombardo Guido Colombo – ha più valore della fotografia che oggi si trasmette con il cellulare e più sapore del messaggino telefonico o dell’email: è una cosa concreta, che si tocca, si può guardare e riguardare e aiuta a sognare. Un grazie a Carlo Ferrario per l’encomiabile lavoro, a Gioacchino Caianiello, presidente Amsc, che con me ha creduto al progetto editoriale, a questo mio “Borgo” che, nei suoi cinquant’anni di elevazione a Città, si specchia nella sua immagine guardando al futuro».
E lo stesso presidente Amsc Nino Caianiello, nell’introduzione al volume, si dice «orgoglioso del contributo che Amsc ha dato a una pubblicazione che non è solo storia, non è solo tradizione, ma è vita. Ringrazio l’amministrazione comunale per aver coinvolto Amsc nella produzione di questo magico libro, e mi complimento con Carlo Ferrario che ha raccolto e spiegato materia che incanta». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.