Sotto canestro va in scena la serata perfetta

La Robur vince in casa, Saronno e Castellanza in trasferta per completare l'en plein. Varese e Royal al secondo posto, Press Bolt in risalita

Un turno da leccarsi i baffi, quello disputato nello scorso fine settimana dalle tre formazioni varesine di Serie B dilettanti di basket. Sotto canestro sono arrivati tre successi che hanno trasformato una classifica scarna fino a due turni fa in una gradutatoria scintillante.

Abc Varese – F&L Monza 88-82 – La Robur e i suoi tifosi scoprono tutte le qualità del giovane Filippo Rovera, fratello minore di Martino, che mette a segno 22 punti con 5/7 da 3 e si rivela determinante per il successo della squadra di Zambelli. Il Campus dunque si mantiene fortino fondamentale per la Abc che questa volta supera la coriacea Monza e la raggiunge al secondo posto in classifica con 8 punti, a quattro lunghezze dall’imbattuta Moncalieri. 
Varese ha condotto nel punteggio fin dal principio ma non è mai riuscita a distanziare la formazione di Bertari che ha trovato in Fantaccini una bocca da fuoco inarrestabile (9 punti). La Abc però ha saputo mantenere un divario sufficiente fino al termine, alternando i canestri di Rovera a quelli dei vari Lombardi, Matteucci e Premoli, con quest’ultimo (19) capace anche di infilare sette punti negli ultimi minuti di gioco. Il successo roburino è ancora più importante se si considerano le assenze di Rovera "senior" e di Gandolfi, che si spera possano recuperare per il prossimo match, a Como.

Coopsette Castelnovo – Press Bolt Saronno 79-83 – Sale a quota 6 punti la Press Bolt di Saini che si impone a Castelnovo dopo una partita equilibrata e caratterizzata dalle alte percentuali dall’arco degli amaretti. Il match si è deciso solo sulla sirena: a 15" dalla fine l’ennesimo canestro di Garofalo (20 punti) aveva riportato a -1 i padroni di casa. Il successivo possesso però è finito nelle mani preziose di Lissoni che ha subito un antisportivo: dalla lunetta il play ha collezionato un complessivo 3/4, completando una partita da 18 punti e consegnando ai suoi il terzo successo stagionale. In precedenza Saronno aveva fatto leva sul solito De Piccoli (19, 5/8 e 2/3) ma pure su una gran prova di Carlo Bianchi che ai 14 punti realizzati ha aggiunto 9 rimbalzi fondamentali per non patire troppo sotto i tabelloni.

Zepa Marostica – Royal Castellanza 61-68 – A completare la festa ci pensa Legnano-Castellanza che espugna Marostica e sale con la Abc al secondo posto. Vittoria maturata nell’ultimo quarto, quella della squadra di Piva, che dopo aver condotto fino a metà gara era stata costretta al sorpasso dei vicentini alla terza sirena. L’ultimo parziale di 22-14 però è stato determinante con Andrea Bianchi a tratti inarrestabile (25 punti) e con una spalla importante come Gasparello, terzo in doppia cifra (11) alle spalle di Benzoni, al solito concreto (17 con 7/9 da 2 e 9 rimbalzi). Il successo in terra veneta permette così alla Royal di tornare domenica tra le mura amiche del PalaBorsani (contro Castelnovo) per provare a salire ancora più in alto.

Classifica: Moncalieri 12; VARESE, CASTELLANZA, Monfalcone, Monza 8; SARONNO, Rovereto, Piacenza 6; Corno di R., Marostica, Valenza, Iseo, Castelnovo 4; Como 2.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.