Studenti in piazza per il diritto all studio

L’”onda” è tornata. L’occasione è stata la giornata internazionale del diritto allo studio che ha portato nelle piazze migliaia di studenti di tutto il mondo

L’”onda” è tornata. Gli studenti italiani sono scesi in piazza. Lo hanno fatto questa mattina a Milano, Torino, Roma Napoli, Palermo e in tante altre città della penisola, e non solo.
L’occasione è stata la giornata internazionale del diritto allo studio che ha portato nelle piazze migliaia di studenti di tutto il mondo. In Italia la mobilitazione – cui hanno aderito l’Unione degli universitari, il coordinamento degli studenti universitari «Link», l’Unione degli studenti e la Rete degli studenti – interessa la maggior parte degli atenei italiani, ma anche il mondo della scuola.
Oltre che nelle città principali manifestazioni e cortei si sono svolti ad Ancona, Padova, Forlì, Torino, Parma, Ferrara, Catania, Perugia, Lecce, Cagliari, Genova, Pavia.
Tensioni si sono registrate a Milano dove le forze dell’ordine hanno fermato quattro studenti durante il corteo che stamane ha preso il via da Largo Cairoli. Proprio nelle fasi iniziali ci sarebbero stati una serie di scontri con tanto di cassonetti ribaltati

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.