Tagli sociali, Mirabelli protesta

Il Pd presenta tre interrogazioni a Palazzo Estense

Taglio pesante ai fondi destinati ai servizi sociali, 800 milioni d’euro tra il 2009 e il 2011, e il Partito Democratico vuole sapere come farà il comune a garantire i servizi. Lo chiede in una interrogazione il consigliere Fabrizio Mirabelli (nella foto, durante la festa della battaglia di Biumo, accanto al ministro della difesa La Russa). L’esponente di centrosinistra suona la sveglia a Palazzo Estense e chiede se non ritenga allarmanti queste politiche del governo in carica. Secondo Mirabelli il Comune dovrebbe impegnarsi fin da oggi per garantire in futuro gli stessi servizi, soprattutto alle fasce più deboli, e chiedono che l’amministrazione protesti pubblicamente.
L’elenco dei tagli a livello nazionale, che riferisce Mirabelli nell’interrogazione,  è lungo. «Il Fondo nazionale per le politiche sociali che, nel 2008, aveva in dote 1581,6 milioni di euro, nel 2011 ne avrà solo 920,6 il Fondo politiche per la famiglia che, nel 2008, aveva in dote 346,5 milioni di euro, nel 2011 ne avrà appena 138,2. Il Fondo nazionale per l’inclusione sociale degli immigrati che, nel 2008, aveva in dote 100 milioni di euro, nel 2011 sarà azzerato. Il Piano straordinario servizi socio-educativi per la prima infanzia che, nel 2008, aveva in dote 100 milioni di euro, nel 2011 sarà soppresso. Il Fondo non autosufficienze che, nel 2008, aveva in dote 300 milioni di euro, nel 2011 sarà soppresso. il Fondo infanzia e adolescenza passerà dai 43,9 milioni stanziati nel 2008 ai 40,1 del 2011».
 Il partito Democratico ha presentato altre due interrogazioni a firma Mirabelli. La prima chiede perché il comandante della polizia locale De Gaudenz fosse presente alla firma dell’ordinanza delle ronde, una settimana fa nella sala matrimoni di Palazzo estense, un’altra domanda al Comune se ha provveduto a un piano di vaccinazioni per i dipendenti comunali.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.