Tassa rifiuti, il Comune incontra le imprese

Le novità in tema verranno presentate agli imprenditori dagli esponenti dell’amministrazione comunale. L'incontro è organizzato dall’Unione Industriali per mercoledì 11

L’amministrazione comunale di Gallarate ha introdotto importanti modifiche regolamentari in tema di tassa rifiuti. Tra queste, la più importante per le imprese del territorio comunale è quella che riguarda le modalità di gestione dei rifiuti speciali assimilati agli urbani. Definizione tecnica che comprende, ad esempio i rifiuti derivanti dalle fibre tessili grezze o lavorate, gli imballaggi di carta e cartone o plastica, il metallo. Le attività produttive che dimostreranno di avviare a recupero questo tipo di rifiuti tramite imprese terze autorizzate, senza appoggiarsi al servizio offerto dal Comune di Gallarate, potranno presentare un’istanza di sgravio, e non più di semplice rimborso come era stato fino ad oggi. Con la possibilità così di poter usufruire di una detassazione anticipata.
Per presentare alle imprese gallaratesi queste ed altre novità riguardanti la tassa rifiuti l’Unione degli Industriali della Provincia di Varese ha organizzato un incontro che si terrà mercoledì 11 novembre, alle ore 10, nella sede di Gallarate dell’associazione, in via Vittorio Veneto 8/D.

Interverranno l’Assessore al Bilancio del Comune di Gallarate Carlo Bonicalzi e il Funzionario Responsabile dell’Ufficio Tributi dell’amministrazione comunale, Luciano Briata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.