Tutto esaurito per i primi concerti del festival Giuditta Pasta

Le prime due esibizioni del festival itinerante sono andate esaurite. Prossimo appuntamento sabato 21 novembre allo Starhotel di Saronno

Due esauriti hanno premiato gli appuntamenti di apertura della terza edizione di “Musica aperta – Omaggio a Giuditta Pasta”. Iniziativa che prosegue sabato 21 novembre allo Starhotel di Saronno con il quartetto Afea.
I primi due appuntamenti di Musica Aperta in programma il 12 novembre presso la bellissima Villa Recalcati sede dell’Amministrazione Provinciale e lunedì 16 novembre al Teatro del Popolo di Gallarate hanno registrato un successo di pubblico eccezionale con sale completamente esaurite e un gradimento del pubblico davvero grande.
“La particolarità del programma con musiche del repertorio brasiliano contemporaneo e l’emozionante connubio di musica spagnola e flamenco presentato a Gallarate hanno incontrato il gusto di un pubblico composto da abituali frequentatori della rassegna e di nuovi spettatori richiamati dalla eccezionalità della proposta – spiegano gli organizzatori -. Grandi applausi sono stati riservati alla coinvolgente l’esibizione del danzatore di flamenco Jose Moro che ha sottolineato alcune delle esecuzioni del chitarrista Roberto Porroni, anche curatore artistico del cartellone, e Flavio Ghilardi alla viola”.
 
Forte di questi due primi successi la rassegna prosegue a Saronno il prossimo sabato 21 novembre. “Confermando la propria attenzione verso i giovani e la volontà di inserirli in prestigiosi cartelloni accanto a famosi concertisti – spiegano -, il Festival Musica Aperta dedica un concerto ai vincitori del prestigioso Premio Internazionale “Enrica Cremonesi”. Si esibirà alla ore 21 presso lo Starhotel Grand Milan, che è partner della rassegna, il Quartetto di clarinetti AFEA formato dai quattro giovani straordinari musicisti Arturo Garra, Francesca Gelfi, Edoardo Lega e Adriano Sangineto, che accompagneranno gli spettatori in un viaggio nella musica del ‘900 con un programma che comprende brani di Gershwin, Piazzolla e di musicisti meno noti quali Iturralde e Tischhauser, autori di deliziosi brani per fiati”. 
Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. Si consiglia prenotare telefonando al n°333/7792372 oppure 02/34690968 (lun-ven 10-13 e14.30-17.30 oppure inviando una e-mail a ensemble.duomo@virgilio.it il programma del festival è scaricabile dal sito www.robertoporroni.info

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.