Un Amleto contemporaneo apre la stagione del Giuditta Pasta

Dal 20 al 22 novembre 2009 si inaugura la sua ventesima stagione teatrale con un grande spettacolo affidato a una numerosa compagnia con Alessandro Preziosi

Amleto con Alessandro PreziosiDal 20 al 22 novembre 2009 il teatro Giuditta Pasta di Saronno inaugura la sua ventesima stagione teatrale con un grande spettacolo affidato a una numerosa compagnia. Primo attore: Alessandro Preziosi.
Il noto interprete e il regista Armando Pugliese hanno scelto la nota tragedia per “raccontare con parole potenti come sono quelle di Shakespeare qualcosa che ci riguarda e che riguarda il tempo che stiamo vivendo, il nostro tempo.”
Questa versione moderna ed elegante dell’ “Amleto” ha debuttato nel luglio 2008 al teatro romano di Verona, è stata ospite di prestigiosi festival nazionali (Pietrasanta, Taormina) e dal gennaio 2009 sta affrontando una lunga tournèe nei principali teatri italiani. 
 
Così la compagnia presenta il protagonista: “forza e debolezza, impulsività e calcolo, sensibilità e riflessione: tutto é estremo in lui, che con il suo idealismo si pone sulla scena a testimoniare, assieme a un dramma personale, i conflitti e le aspirazioni di ogni giovane contemporaneo che abbia una concezione dell’esistenza e intanto debba sperimentarne la corruttibilità.”
Il principe di Danimarca è visto come un eroe moderno, bloccato dalle sue fragilità, in grado però di riferire con chiarezza un punto di vista: quello di un ragazzo costretto ad assistere al crollo delle sue certezze.
Il taglio drammaturgico, la durata non eccessiva (un paio d’ore) e la regia sobria vogliono fare di questo spettacolo un evento appetibile anche per il pubblico dei più giovani. Intento confermato dai molti under 30 che in questi giorni fanno capolino nella biglietteria del teatro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.