Un bosco dedicato ai bambini nati nel 2008

“Il tempo degli alberi – Il bosco di Gallarate”. Gli iscritti a scuole primarie e secondarie di primo grado visiteranno l’Hupac e daranno il via alla creazione di un bosco

Si avvicina la prima realizzazione concreta del protocollo d’intesa volto a diffondere l’educazione ambientale e la cultura dello sviluppo sostenibile. Il documento è stato firmato a L'area dove sorgerà il boscosettembre dal sindaco di Gallarate, Nicola Mucci, dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Luca Carabelli, dal presidente di Amsc, Nino Caianiello, e dalla presidentessa del Parco del Ticino, Milena Bertani. Il progetto è nato sulla scorta di un altro protocollo, quello sottoscritto nell’agosto 2007 dalla Regione Lombardia e dall’Ufficio Scolastico Regionale per “…l’informazione, la formazione e l’educazione all’ambiente ed allo sviluppo sostenibile”.
Ora una delle azioni previste, cioè la creazione di un bosco che associ un albero a ogni bambino venuto alla luce a Gallarate, diventa realtà. L’appuntamento è fissato per la mattina di venerdì 20 novembre e, in aggiunta alla sinergia fra Comune (assessorato Pubblica Istruzione e Ufficio Tempi e Orari), Amsc e Parco del Ticino, si avvale del contributo di Hupac. Circa 80 iscritti alle scuole cittadine, provenienti dalla quinta elementare di Moriggia e da tre classi di prima media di Madonna in Campagna, saranno impegnati nella collocazione delle prime piante su un terreno di proprietà comunale destinato a opere di compensazione ambientale. Nell’ambito dell’iniziativa, i ragazzi riceveranno materiale informativo sugli alberi utilizzati, visiteranno brevemente lo scalo intermodale e riceveranno informazioni sui vantaggi ecologici del trasporto su rotaia.
 
La mattinata si svolgerà secondo il seguente programma.
 
Ore 9.30: tour nell’area Hupac grazie a un servizio di trasporto organizzato da Amsc e spiegazioni sul funzionamento dello snodo garantito da Giorgio Pennacchi, director engineering Hupac.
 
Ore 10.30: merenda offerta da Hupac in una sala appositamente predisposta.
 
Ore 11.00: trasferimento nella zona in cui sorgerà il bosco e sistemazione dei primi alberelli organizzata dall’agronomo comunale Valerio Pasi. Le piante sono messe a disposizione dal Comune mentre gli esperti del Parco del Ticino cureranno un momento educativo.
 
Ore 12.00: partenza per il ritorno a scuola su mezzi Amsc.
 
L’allestimento del bosco proseguirà nei prossimi mesi, compatibilmente con le esigenze imposte dai cicli stagionali e dall’andamento climatico, fino a dare a ognuno dei bambini nati a Gallarate nel 2008 un “fratello arboreo”, per un totale di 540 piante (ad alto fusto e arbusti). I genitori saranno informati con apposite lettere sull’iniziativa, che verrà ripetuta negli anni individuando di volta in volta le aree adatte ad ospitarla.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.