Un fiocco bianco contro la violenza alle donne

In occasione della Giornata mondiale contro la violenza alle donne che si svolgerà il 25 novembre, il Comune di Malnate propone una serie di iniziative

Fiocco bianco, simbolo della campagna contro la violenza alle donneÈ un fiocco bianco. Appuntato a giacche, maglioni e cappotti. Simboleggia la lotta alla violenza sulle donne, una campagna che mira a cambiare una cultura che sembra non volersi evolvere, che nega rispetto e dignità al popolo femminile.
A lanciare la campagna è l’amministrazione di Malnate che, per il terzo anno, organizza eventi di sensibilizzazione su questo tema: «Il primo anno sostenemmo la legge antistalking in discussione al Parlamento oltre a chiedere un monitoraggio multisettoriale del fenomeno – spiega Barbara Mingardi, Assessore ai servizi sociali e pari opportunità di Malnate - Nel 2008 abbiamo adottato le linee guida del progetto "Rete donna"  che prevedeva anche l’istituzione di un numero verde per le chiamate di aiuto e sostegno. Oggi vogliamo puntare sulla cultura, partendo proprio dagli uomini».
Dal novembre 2008 è attivo il numero verde 800.014.814 a cui è collegata una segreteria telefonica che istruisce sulle iniziative da prendere se si è in difficoltà: chiamare le forze dell’ordine se la minaccia è impellente oppure rivolgersi alla polizia locale o ai servizi sociali: « Quest’anno abbiamo voluto lanciare un messaggio culturale – spiega Franca Zanon, vice presidente del Consiglio comunale  di Malnate – Abbiamo coinvolto le società sportive perchè, attraverso i loro istruttori, insegnino il rispetto tra i ragazzi maschi che allenano».
Tra le società sportiva spicca la Pallacanestro Varese : « Dato che siamo la maggiore società sportiva – ha chiarito Cecco Vescovi, general manager della società – non potevamo che aderire a questa iniziativa. D’altra parte noi siamo ben lieti di sostenere e favorire iniziative benefiche, come abbiamo fatto per il Ponte del Sorriso e come faremo domenica prossima: parte dell’incasso della partita contro la Virtus andrà a sostenere la mensa per i poveri che sta realizzando la Croce Rossa».

Al fianco dell’amministrazione di Malnate è scesa anche la Provincia con l’assessorato allo sport diretto da Giuseppe De Bernanrdi Martignoni e dall’Assessore ai servizi sociali Christian Campiotti: « Villa Recalcati è sensibile a questa tematica. La violenza tra le mura domestiche è un fenomeno vasto e drammatico perchè fa fatica a emergere. L’assessorato che dirigo sta creando, di concerto con le forze dell’ordine, i medici, i servizi sociali e tutti gli operatori coinvolti nel caso di violenza alla donna. La rete si sta perfezionando per dare una risposta immediata e reale a quante sono minacciate dal proprio compagno o parente».

Il programma delle manifestazioni prevedono: venerdì 20 novembre nell’aula magna delle scuole medie Sauro a Malnate con inizio alle 20.45 ci sarà lo spettacolo teatrale "OccidOriente" della compagnia Teatro in mostra di Como a cui seguirà il dibattito che vedrà, tra i partecipanti, il tenente Piera Stornelli , responsabile del Gruppo operativo dei Carabinieri di Varese e l’avvocato Elisabetta Sofia, difensore civico di Malnate.

Sabato 21 novembre nella sala consiliare alle ore 10 allenatori e dirigenti di squadre sportive maschili attive sul territorio di Malnate parteciperanno ad un corso formativo tenuto dall’associazione di Firenze Artemisia (referente italiana della Campagna Fiocco Bianco).
Domenica 22 novembtre con inizio alle ore 10 si svolgerà la camminata solidale non competitiva che partirà da piazza delle Tessitrici.
Chiuderà la serie di eventi, il 25 novembre alle 20.30l’incontro di basket al palazzetto di via Gasparotto, sempre a Malnate, tra le squadre juniores "Pallacanestri Varese" e "Pallacanestro Malnate".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.