Un giovanissimo alle prese col romanzo fantasy

Sabato 12 dicembre alle ore 16, nell’aula consiliare di Villa Oliva, si presenta il romanzo “Leonard Swift e il tempio degli dei”

Sabato 12 dicembre alle ore 16, nell’aula consiliare di Villa Oliva, si presenta il romanzo “Leonard Swift e il tempio degli dei”, opera prima di un giovane cassanese, Filippo Airoldi, ventiduenne studente universitario.
Ispirato alla famosa saga della scrittrice inglese J.K.Bowling, il romanzo nasce proprio dalla voglia di continuare a sognare e far sognare, così come Harry Potter ha fatto per tanti giovanissimi come lui. Ma il protagonista di questa vicenda fantasy, ( con forti connotati, però, dal romanzo di avventura, dalla fiaba e dal giallo di investigazione), è un maghetto ( o meglio un “evocatore”) italiano: e ciò comporta una specificità di linguaggio e di ritmo narrativo, di situazioni e di valori sottesi che rende il libro diverso, più ricco e più complesso rispetto ai classici del genere, spesso volti solo allo svago e all’evasione.
Cultura classica da un lato e scrittura veloce e cinematografica dall’altro, sono i cardini su cui poggia una vicenda costruita con cura meticolosa e accuratissimi rinvii e richiami. Ma – forse proprio per la giovane età dell’autore – alla vicenda sono sottesi note e aspetti propri del mondo dei giovani d’oggi, dei loro interessi e problemi, dei loro sentimenti e del loro linguaggio: tratti che arricchiscono l’avventura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.