Varese, recupero d’oro: Pisano abbatte l’Alessandria

Sesta vittoria su sei partite al "Franco Ossola" per i biancorossi. In doppia superiorità numerica il gol dell'1-0 nasce solo al 47' della ripresa. La squadra rimane quarta in classifica. Sannino ancora espulso

Ci sono voluti quasi 50’ di gioco nella ripresa, due avversari espulsi e tanti palloni finiti sul fondo al Varese di Sannino, ma alla fine è arrivata la rete che dà ai biancorossi la sesta vittoria consecutiva in casa. Ad abbattere l’Alessandria, maestra nella perdita di tempo, è stata una mischia in pieno recupero risolta in qualche modo da Eros Pisano che ha spinto in rete il pallone della disperazione. Fino a lì la partita sembrava davvero stregata: dopo un primo tempo scialbo e noioso il match ha cambiato registro dopo i due cartellini rossi entrambi causati dalla verve di Giulio Ebagua, inarrestabile nell’uno contro uno. A quel punto il campo si è aperto, il Varese si è insediato nella metà campo ospite ma non è riuscito a impegnare il giovane portiere Lorenzon fino al pieno recupero. A decidere il risultato è stato così un calcio d’angolo battuto da Zecchin, su cui ha “fatto irruzione” Pisano con una stoccata che il portiere ha controllato solo dopo la linea bianca. Con questa vittoria il Varese sale a quota 21 punti e mantiene un ottimo quarto posto in classifica: una situazione eccellente visto che alle porte c’è un altro turno interno contro il Sorrento.
 
CALCIO D’INIZIO – È un Varese diverso rispetto a quello che ci si aspettava: a fare la formazione, insieme a Sannino, è l’influenza che ha colpito diversi titolari. Rivoluzionati i due settori centrali: in difesa sono ko i due pretoriani Bernardini e Camisa sostituiti da Gentili e Dos Santos; a centrocampo rientra Buzzegoli a fianco del brillante Osuji. In attacco, con Ebagua febbricitante, c’è Momenté. L’Alessandria sceglie la strada dell’esperienza: a parte Rodriguez, Foschi si affida ai tanti senatori e al tridente Rodriguez-Artico-Fantini.
 
IL PRIMO TEMPO – Il Varese ci mette poco a carburare, prima di presentarsi in zona Cicutti: Zecchin però colpisce male e la deviazione di Momenté (respinta dal portiere) arriva in fuorigioco. Un fuoco di paglia, perché poi non avviene più nulla e l’unica nota è un cartellino giallo a Momenté intorno al 20’. Ci prova allora Carrozza al 24’ con un destro da molto lontano, che Cicutti respinge in tuffo; un’azione che testimonia la maggior vivacità dei biancorossi, pur non troppo incisivi. Il match è molto spezzettato, con gli ospiti che non rinunciano al fallo tattico che causa anche un giallo a Cammaroto. Anche il guardalinee Bisceglia non appare preciso, tra fuorigioco molto dubbi e un corner non visto. Prima dell’intervallo ci prova anche Dos Santos, avanzato in occasione di una punizione dalla trequarti: la sua inzuccata termina alta.
 
LA RIPRESA – Alla ripresa del gioco Foschi presenta tra i pali il giovanissimo Lorenzon, visto che Cicutti già nel finale del primo tempo accusava un problema fisico. La seconda novità riguarda Cammaroto che al 3’ viene espulso per doppia ammonizione, dopo un fallo su Ebagua lanciato in fascia. Il Varese prova così ad aumentare la pressione, con un Armenise che piace sulla sinistra nel tentativo di innescare gli avanti. É però ancora Ebagua a “eliminare” un altro avversario, in questo caso Sottil, espulso per un altro fallaccio sul nigeriano in discesa travolgente verso la porta grigia.
Con la doppia superiorità i biancorossi crescono; al 18’ è bravo Pisano che da destra serve Zecchin: sinistro al volo dell’esterno e palla che sfiora la traversa. Il gol pare maturare poco dopo quando arrivano due cross perfetti di “Zecco” per la testa di Ebagua che mette alto in entrambe i casi, il primo dei quali in fuorigioco. E sopra la traversa termina una girata di Del Sante (subentrato a Momenté) deviata in angolo. L’arbitro Ferraioli inizia a sventolare cartellini, talvolta giustamente (Gentili), talvolta no (Armenise) e allontana pure mister Sannino mentre l’Alessandria continua a interrompere il gioco e a perdere tempo. Il giovane Lorenzon si dimostra sicuro in porta, anche se Pisano lo aiuta, calciando debolmente al termine di una azione interessante.
La porta ospite pare stregata e anche un destro di Buzzegoli la sorvola al 43’ mentre Schettino chiude in angolo una percussione di Tripoli. Si va al recupero e l’Alessandria prova ad anestetizzarlo con palloni in tribuna e minuti interi persi per battere una rimessa. Sembra fatta, per l’Alessandria, ma Pisano non è d’accordo e regala al Varese un’altra domenica dolcissima.

Galleria fotografica

Varese - Alessandria 1-0 4 di 10
Varese – Alessandria 1-0 (0-0)
 
Marcatori: Pisano (V) al 47’ st
 
Varese: Moreau; Pisano, Gentili, Dos Santos, Armenise; Carrozza (Tripoli dal 25’ st), Buzzegoli, Osuji, Zecchin; Ebagua (Gambadori dal 51’ st), Momenté (Del Sante dal 16’ st). All. Sannino. A disp.: Grandclement, Camisa, Radi, , Palazzo.
Alessandria: Cicutti (Lorenzon dal 1’ st); Ciancio (Damonte dal 48’ st), Sottil, Cammaroto, Schettino; Longhi, Briano, Buglio; Rodriguez (Signorini dal 4’ st), Artico, Fantini. All. Foschi. A disp.: Ghosheh, Volpara, Motta, Rosso.
Arbitro: Ferraioli di Nocera Inferiore (Bisceglia e Longo).
Note. Giornata serena e temperata, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Momenté, Buglio, Buzzegoli, Lorenzon, Gentili, Armenise, Schettino, Briano. Espulsi: Cammaroto per doppia ammonizione, Sottil per fallo duro, Sannino per proteste, Ciancio (già sostituito) per comportamento non regolamentare. Calci d’angolo: 8-2. Spettatori: 1.456. Incasso: 8.827 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 novembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Varese - Alessandria 1-0 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.