“Vogliamo un giudice di pace del Tradatese”

Il primo cittadino Candiani ha avanzato la proposta al Tribunale di Varese per conto di diversi comuni della zona

Tribunale di VareseUn giudice di pace per la zona del Tradate. In sindaco di Tradate, Stefano Candiani, si è recato venerdì mattina in tribunale per parlare con il presidente della proposta che i comuni del tradatese, dai due Venegono a Castiglione stanno cercare di portare avanti. “I tempi saranno piuttosto lunghi, ma è nostra intenzione proseguire su questa strada” spiega il primo cittadino.
Il perché avanzare una richiesta di questo tipo è anche di tipo economico: “I nostri agenti di polizia locale perdono intere giornate per venire in tribunale a Varese – spiega Candiani -. È chiaro che se si riesce ad attuare la proposta del giudice di pace, l’impegno economico graverà sui diversi comuni, ma considerando quello che si risparmierà in tempo per i vigili, l’equilibrio è presto trovato. Inoltre gli agenti avranno più tempo da poter dedicare ad operazioni e meno burocrazia. Questo permetterà una maggiore presenza sul territorio”.
La proposta se incontrerà il favore del Tribunale di Varese sarà poi avanzata al Ministero che deciderà se approvare l’arrivo di un Giudice di pace anche nel tradatese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.