Volantini multilingua per conoscere meglio gli stranieri

Iniziativa di un gruppo di volontari “ingignati” che si sono organizzati in Comitato dopo le dichiarazioni dell’assessore cittadino contro la presenza di stranieri

Il volantino del Comitato Gerenzano AccoglieVolantini in tutto il paese per cercare di conoscere meglio gli stranieri, per invitarli a serate pubbliche in cui raccontare la loro storia. Volantini con in italiano, arabo, russo, rumeno e albanese. È l’iniziativa messa in atto dal Comitato Gerenzano Accoglie, nato spontenamente nello scorso luglio, su iniziativa di alcuni cittadini indignati dall’articolo pubblicato dall’assessore Cristiano Borghi sul giornalino comunale, nel quale invitava i gerenzanesi a non affittare le case agli stranieri. “Come già era stato comunicato il Comitato non ha alcun colore politico e si prefigge l’obiettivo di favorire l’integrazione tra le diverse razze nel rispetto dei diritti umani e delle leggi – spiegano i volontari del comitato -. Dopo alcuni incontri siamo arrivati alla conclusione che prima di organizzare serate o seminari con personaggi famosi o istituzioni conosciute, prima di provare a dare nuovi servizi agli extracomunitari, dobbiamo cercare di metterci in contatto con loro e capire che esigenze hanno e cosa pensano loro di noi e della nostra situazione”.
“Pertanto – chiude il comitato – sono stati stampati dei volantini fronte e retro (da un lato il testo in italiano, dall’altro in arabo, russo, rumeno o albanese) che in questi giorni i componenti del comitato stanno distribuendo in modo diretto e mirato. In questo volantino si invitano gli extracomunitari a mettersi in contatto con il comitato per iniziare un dialogo ed esprimere i propri bisogni e le proprie esigenze”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.