Von ko anche a Bologna e l’allenatore si arrabbia

Cinque reti di Silvia Motta non salvano la Yamamay che perde 10-7 e vede peggiorare ancora la classifica. Deluso coach Bologna: "Superficiali in difesa e poco concentrate"

Ilse Van der Meijden alla fine ce l’ha fatta, ma la sua presenza in acqua non è bastata a far vincere la Von, battuta (10-7) anche a Bologna e ora terz’ultima in classifica. Nel capoluogo emiliano arriva così la quinta sconfitta in sette gare, nonostante un match equilibrato: un ruolino di marcia certo non previsto a inizio stagione per la giovane Yamamay ora in serie difficoltà. La differenza la fa il terzo periodo, quando arriva un parziale di 4-2 che di fatto è il break decisivo; inutile quindi la grande prestazione messa in vasca da Silvia Motta, autrice di cinque reti e affiancata da Naike Mendozza a segno due volte. 
LA PARTITA - Le reti della lavenese avevano permesso di chiudere sotto di un gol il primo tempo (4-3) a fronte delle realizzazioni firmate da Tortora (2), Parma e Giuliani, prima del parziale in parità nel secondo quarto in cui Motta ha risposto all’americana Windes. Poi, come detto, ecco il break: dopo il pareggio di Mendozza (su assist dell’onnipresente capitana) sono arrivate le reti di Parma – due volte – e Reviglio a scavare il solco, definito poi da Motta e Stortoni per l’8-5. Le emiliane hanno così amministrato l’ultimo periodo (1-1, reti di Windes e Mendozza) in cui il portiere di casa Agosti non si è fatta sorprendere dalla Yamamay, che ha avuto ancora a mezzo servizio Medea Verde infortunata a un dito. La sirena finale ha così sancito il 10-7 che lascia ancora l’amaro in bocca alla Von, arrivata a tre sconfitte di fila.   

LE PAROLE - "Una sconfitta qui ci poteva anche stare – spiega il coach della Yamamay Jacopo Bologna – ma mi pesa aver perso con uno scarto di tre gol. Siamo stati superficiali in difesa, soprattutto quando ci siamo buttate in attacco per cercare il pareggio. Le ragazze devono concentrarsi di più soprattutto in partite importanti come queste". Parole che suonano come un campanello d’allarme per il futuro.

RN Bologna-Yamamay Varese 10-7 (4-3, 1-1; 4-2, 1-1)

Bologna: Agosta, Lensi, Raimondo 1, Parma 3, Giuliani 1, Tortora 1, Stortoni 1, Dal Fiume, Windes 2, Reviglio 1, Ghillani, Calabrese, Gambardella. All. Posterivo.
Varese: Van der Meijden, Perego,  Esposito, Verde, Vettorello, Repetto, Fantasia, Cantone, Vitale, Rambaldi, Mendoza 2, Favini, Motta 5 (1 rig.). All. Bologna.
Arbitro: Paoletti
Note. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità: Bologna 1/7, Varese 3/8. Spettatori 150 circa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.