Yamamay e Mc-Carnaghi in campo senza De Luca e Aguero

Domenica alle 18 Busto gioca a Perugia senza la schiacciatrice, sostituita da Valeriano. Alla stessa ora a Castellanza arriva Piacenza: squalificata l'italo-cubana, ma Villa Cortese recupera Cruz

La giornata di domenica, settimo turno stagionale, segna la fine del primo “tour de force” delle squadre di A1 femminile, impegnate in 3 incontri nel giro di 8 giorni. Paradossalmente ci arriva meglio la Yamamay, che nonostante le due sconfitte consecutive ha mostrato notevoli progressi contro Bergamo, mentre il brutto passo falso di Urbino è difficile da digerire per Villa Cortese che in più dovrà fare a meno di una delle sue stelle: Tai Aguero. Entrambe le squadre saranno in campo alle 18: le bustocche a Perugia, la Mc-Carnaghi in casa con Piacenza.
 
QUI YAMAMAY – Nemmeno un giorno di riposo per le “farfalle” che si sono allenate già da giovedì per la sfida con la Despar Perugia. La squadra umbra viene dalla brutta sconfitta a Castellana Grotte (le perugine si sono fatte rimontare 2 set di vantaggio) ma in casa ha vinto tutte e due le partite finora disputate, contro Pavia e Conegliano. Nella formazione della Despar, con tutta probabilità, mancherà ancora l’ucraina Dushkyevich, bloccata da uno stiramento al polpaccio: il suo posto al centro sarà preso da Casillo. In palleggio invece spazio a Kathleen Weiss, a cui Sbano ha dato spazio per tutti e cinque i set della trasferta pugliese, lasciando fuori Pincerato. Per il resto occhi puntati naturalmente su Manu Leggeri oltre che sulla schiacciatrice Quaranta. In casa Yamamay ancora ferma Barbara De Luca, al suo posto è probabile la conferma di Federica Valeriano; per completare la rosa, come già contro Bergamo, sarà aggregata al gruppo la giovane Serena Zingaro. Ex di turno Lucia Crisanti che torna per la prima volta a Perugia da avversaria. La partenza per l’Umbria è prevista sabato alle 14.30.
 
Despar Perugia-Yamamay Busto Arsizio
Perugia: 1 Lehtonen, 2 Quaranta, 4 Leggeri, 5 Zetova, 6 Weiss, 7 Dushkyevich, 8 Casillo, 9 Arcangeli (L), 10 Pincerato, 11 Agostinetto, 16 Vasileva, 17 Medaglioni (L), 18 Klug. All. Sbano.
Busto: 3 Fernandinha, 4 Valeriano, 5 Kim, 6 Turlea, 7 Kovacova, 8 Zingaro, 10 Campanari, 11 Okaka, 13 Borri (L), 14 Crisanti, 16 Havelkova. All. Parisi.
Arbitri: Gianluca Cappello e Alessandro Guerra.
 
QUI MC-CARNAGHI – Già di per sé la vigilia dell’incontro con Piacenza non si annunciava particolarmente serena per Marcello Abbondanza, che il giorno dopo lo 0-3 di Urbino aveva cercato di buttare acqua sul fuoco con le sue dichiarazioni: “È stato un episodio. E ne possono capitare altri in un campionato come quello italiano. Alle ragazze è mancata la convinzione di tornare in partita. Analizzeremo la sconfitta, ma, ripeto, sono cose che possono capitare”. A complicare ulteriormente le cose sono arrivate due brutte notizie: la prima è la squalifica di Tai Aguero da parte del Giudice Unico Federale, a seguito di un battibecco con l’arbitro durante la sfida di mercoledì. La società ha presentato appello al CAF ma, nel frattempo, l’assenza dell’opposto per la gara di domenica è certa. L’altra cattiva novità è lo stato di forma di Piacenza che, nel posticipo di giovedì, ha spazzato via in tre set Pavia: le emiliane hanno potuto contare su una grande Stufi al centro ma anche su un’arma “segreta” come la croata Mia Jerkov, partita dalla panchina in tutti e tre i set e alla fine risultata addirittura MVP. Caprara potrebbe premiarla con un posto da titolare escludendo la deludente Kaczor. Rebus formazione invece per Abbondanza: Cruz è recuperata e si è allenata regolarmente, ma il tecnico dovrà “inventarsi” un nuovo opposto.
 
Mc-Carnaghi Villa Cortese-Rebecchi Lupa Piacenza
Villa Cortese: 1 Anzanello, 3 Nicora, 4 Berg, 5 Lanzini (L), 6 Pinese, 7 Hasalikova, 8 Secolo, 9 Ballardini, 10 Cardullo (L), 11 Luciani, 13 Cruz, 14 C.Bosetti. All. Abbondanza.
Piacenza: 2 Mazzocchi (L), 3 Croce (L), 5 Dall’Ora, 6 Angeloni, 7 Kaczor, 8 Borrelli, 9 Nicolini, 10 Petrucci, 11 Stufi, 12 Beier, 13 Jerkov, 15 Kajalina, 17 Rondon. All. Caprara.
Arbitri: Umberto Ravallese e Antonino Genna.
 
Classifica (dopo 6 giornate): Jesi 17; Bergamo 14; VILLA CORTESE, Pesaro 12; Urbino 9; BUSTO ARSIZIO, Novara 8; Perugia, Piacenza 7; Pavia 6; Conegliano 5; Castellana Grotte 3.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.