Amianto a pezzi abbandonato nei boschi di Caronno Varesino

Una nuova segnalazione: un cumulo di lastre di Eternit sfaldato individuato in mezzo ai boschi, in una zona ricca di pozzi d'acqua

Succede quasi ogni settimana, tanto che qualcuno ci ha fatto l’abitudine. Ma per fortuna non tutti passano oltre quando incontrano dell’amianto abbandonato: un lettore ci ha segnalato un cumulo di lastre di Eternit sulla strada Tarabara, nei boschi tra Caronno Varesino, Solbiate Arno e Albizzate, una zona tristemente punteggiata da piccole discariche abusive. L’amianto sarebbe stato lasciato negli ultimi giorni, almeno a sentire le testimonianze dei ciclisti in mountain-bike che passano in quella zona: un cumulo non enorme, ma particolarmente pericoloso considerando che le lastre sono molto danneggiate, spezzate anche in piccoli frammenti, addirittura già mischiati con il terreno. La zona dove è stato abbandonato è percorsa anche da un torrentello e sono presenti anche alcuni pozzi degli acquedotti comunali. Di certo l’amianto è il più pericoloso dei rifiuti, ma il problema è più generale, considerato che tutta la zona è interessata da numerose piccole discariche abusive, nonostante la strada sia anche chiusa con una sbarra che impedisce l’accesso ai veicoli (almeno dal lato di Valdarno, verso Solbiate e Albizzate).

Galleria fotografica

Eternit nel bosco a Caronno 4 di 9

Un caso come altri, purtroppo: l’amianto viene abbandonato in condizioni molto diverse, capita di vederne a pezzi, ma anche in buone condizioni. Ma capita anche di vederne persino ancora impacchettato, tirato fuori da qualche magazzino e abbandonato a costo zero. E alla fine i depositi abusivi, per essere smaltiti, costano migliaia di euro ai Comuni e alla collettività: in ogni caso devono essere rimossi al più presto

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 agosto 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Eternit nel bosco a Caronno 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.