Balotelli “appiedato” in Autolaghi: aveva dimenticato la patente

L'attaccante dell'Inter da Malpensa viaggiava verso Milano, diretto a Coverciano per il ritiro della nazionale

Ancora protagonista Mario Balotelli, il giovane e talentuoso attaccante dell’Inter, di recente convocato in nazionale maggiore dal ct Prandelli. Domenica alle 12,30 circa, tornando dalla tournée dei nerazzurri, da Malpensa si dirigeva verso Milano quando la sua Audi R8 dai vetri oscurati ha attirato l’attenzione della Polstrada impegnata in controlli all’altezza di Castellanza. Avrebbe potuto risolversi tutto con un autografo, non fosse che Mario aveva dimenticato la patente e che il lunotto dell’auto era oscurato in modo artigianale – e in violazione della normativa. Risultato: due multe, per un totale di 116 euro (un’inezia per lui); ma soprattutto, l’impossibilità di continuare a guidare. Balotelli, che doveva raggiungere il ritiro della nazionale a Coverciano, ha quindi dovuto trovarsi un autista per farsi dare… un passaggio verso la maglia azzurra.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.