Basso: “Grazie ai tifosi di Varese”

La maglia rosa non ha lasciato il segno ma ammette: «La condizione è in calo, ma la Liquigas si è mossa bene»

ivan bassoTutti lo aspettavano al varco e lui lo sapeva. Ivan Basso ha corso una Tre Valli dando tutto quello che poteva dare,  dopo una stagione intensa e dura. Il numero uno del ciclismo italiano, che si è classificato al 44mo posto, è stato elogiato dal ct della nazionale, Paolo Bettini, per la sua franchezza. Insomma, Basso non ha più benzina nel serbatoio e quindi ha chiesto di non far parte della spedizione dei mondiali su strada di Melbourne. Quindi se la Tre Valli doveva dare un responso per il futuro, un responso c’è stato. «La Liquigas – ha detto il campione di Cassano Magnago- ha provato a fare la corsa con Agnoli, Nibali e Santaromita, purtroppo non è andata. So che tutti i tifosi si aspettavano qualcosa di più da me, ma la condizione era questa e comunque credo di avere onorato la gara fino in fondo».
Basso ha voluto mandare un pensiero ai tanti varesini che hanno affollato il percorso di gara. «È stato bellissimo correre a Varese in mezzo a tanta gente che ringrazio per essermi stata così vicino».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.