Bossi “benedice” il Mipam

Il Senatùr ha dato il via all'edizione 2010 della mostra dei prodotti e degli animali della montagna in programma nell'area del Gaggetto per tutto il week end

Bossi umberto bossi inaugura il mipam lavenoPer Umberto Bossi è diventato un appuntamento al quale non si può rinunciare. È come giocare in casa: è stato lui, anche quest’anno, ad aprire l’edizione lavenese del Mipam, la fiera dei prodotti e degli animali della montagna in programma questo week end a pochi passi dalla riva del Verbano. Qualche dichiarazione ai giornalisti sulla politica, un caffè in un bar del lungolago, quattro chiacchiere con militanti e simpatizzanti e poi il taglio del nastro con le autorità. Insieme al ministro erano presenti diversi rappresentanti della politica locale tra cui il presidente della provincia Dario Galli, l’assessore provinciale Bruno Specchiarelli e regionale Giulio De Capitani e la padrona di casa, il sindaco Graziella Giacon.

Galleria fotografica

Mipam 2010 4 di 27

Gli stand, posizionati nell’area del Gaggetto, ospitano le comunità montane, gli enti, i produttori e gli allevatori locali che fino a domenica saranno in vetrina per consentire ai passanti di scoprire i sapori e le tradizioni dell’agricoltura della nostra provincia. 

formaggella del luineseL’obiettivo della manifestazione è quello di replicare il successo di pubblico delle scorse edizioni che hanno richiamato in fiera migliaia di visitatori. Il programma anche quest’anno è ricco di eventi e prevede concorsi internazionali, degustazioni di prodotti tipici, incontri e svariati appuntamenti "zootecnici". «Il Mipam è un’eccellenza per la nostra agricoltura – ha commentato De Capitani -, è l’occasione per ricordare l’importanza della lunga tradizione che caratterizza questi territori. Una tradizione che sta lottando per difendersi da una forte urbanizzazione e per mantenere viva la nostra identità. La regione sta concentrando molte delle sue risorse su questo settore che è pur sempre strategico e merita una crescente attenzione». 

Gli organizzatori hanno diffuso anche qualche numero sull’edizione 2010: 60 bovini della razza Bruna, più di 200 esemplari della capra Nera di Verzasca e 70 cavalli, oltre alle aree dedicate a conigli e animali da cortile in genere. All’interno dell’area del Gaggetto (più ampia rispetto a quella del Mipam 2009) il mercatino con i suoi 300 metri di lunghezza e numerose bancarelle dedicate ai prodotti tipici. Di questi ultimi la protagonista di quest’anno è l’ormai celebre Formaggella del Luinese che sta per ottenere il riconoscimento Dop

Chi volesse approfondire i temi caldi del Mipam può partecipare al convegno che si svolgerà sabato 28 agosto, alle 10, a Villa Frua. Si intitola "L’agricoltura risorsa per la montagna. Il ruolo degli enti sovracomunali in rapporto al nuovo codice delle autonomie".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 agosto 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Mipam 2010 4 di 27

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.