Caccia illegale al porcino, quaranta denunciati

Sono perlopiù italiani e ticinesi fermati dalla polizia del Canton Grigioni. Gli agenti hanno sequestrato 90 chili di funghi raccolti nei boschi di Surselva

40 denunciati funghi Cacciatori di porcini nei guai nel Canton Grigioni dove la polizia cantonale e l’ufficio della caccia e della pesca hanno denunciato quaranta persone (perlopiù italiani e ticinesi) per infrazione alla Legge per la protezione delle piante e dei funghi. I controlli sono stati effettuati nelle giornate di mercoledì e sabato della scorsa settimana. Gli agenti hanno sequestrato ben novanta chili di funghi raccolti illegalmente nei boschi del cantone e in particolare nell’area di Surselva.  

Galleria fotografica

Porcini 4 di 9

Per la raccolta dei funghi nel Canton Grigioni, la Legge per la protezione delle piante e dei funghi, prevede un contingente giornaliero di due chili di funghi di qualsiasi specie per persona. Le persone denunciate, provenienti prevalentemente dal Ticino e dall’Italia, avevano raccolto quasi esclusivamente dei porcini ed in quantità eccedenti, in taluni casi ben oltre il doppio, il contingente giornaliero consentito.


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 agosto 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Porcini 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.