Cane trova un pezzo di mandibola umana

E' avvenuto nel centralissimo viale Geno a Como. Il cane ha "riportato un osso" ai suoi padroni, due sessantenni. Ma era umano

Erano a spasso con il cane sul lungolago, quando l’animale riporta loro un osso: una mandibola umana.  E’ quello che è successo sabato sera 7 agosto sul lungolago di viale Geno a Como. La coppia di sessantenni ha fatto il macabro ritrovamento proprio grazie al loro cane e hanno quindi lanciato l’allarme.

Secondo i primi esami del medico legale, riportati dai giornali locali si tratterebbe di un frammento della mandibola di un giovane, la cui morte risalirebbe a parecchi anni fa. Il reperto è stato inviato all’istituto di medicina legale di Milano per analisi piu’ approfondite.

Il ritrovamento è avvenuto in uno dei punti piu’ frequentati della città, soprattutto dai turisti: per questo sembra che gli inquirenti ritengano che il pezzo di mandibola non possa essere lì da molto.

In quella zona c’è un macabro precedente: nove anni fa fu ritrovato il corpo decomposto di un finanziere, scomparso da alcuni mesi. In quel caso però il cadavere dell’uomo era stato ritrovato del tutto integro: la mandibola trovata lo scorso weekend perciò deve necessariamente appartiene ad un’altra persona.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.