Cercasi sponsor per il restauro del Colosseo

Il ministro per i Beni Culturali Sandro Bondi, e il sindaco di Roma Gianni Alemanno, hanno presentato il progetto per il restauro del Colosseo: che dipende però dalla ricerca di finanziatori privati

Il ministro per i Beni Culturali, Sandro Bondi, e il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, hanno presentato il progetto per il restauro del Colosseo, la cui attuazione sara’ preceduta dal bando per la ricerca di finanziatori privati.

Un restauro da 25 milioni di euro che dovrà essere completamente finanziato da sponsor privati, i quali potranno rispondere ad un avviso pubblico per poter promuovere la loro immagine, garantendo la loro presenza sulla riqualificazione di un monumento tra i piu’ importanti al mondo.

Le offerte possono essere presentate fino al 15 settembre, valutando però  i singoli ambiti di intervento e la possibilita’ di promuovere la propria immagine secondo modalita’ compatibili con il valore e il decoro del Colosseo: sara’ ad esempio esclusa l’affissione di messaggi pubblicitari sui ponteggi.

Il piano degli interventi da 25 milioni di euro, elaborato dal commissario e dalla soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma, rendera’ visitabili tutti i cinque livelli del Colosseo, anche quello sotterraneo.  Nel complesso, il restauro riguardera’ il prospetto settentrionale e meridionale, la sostituzione delle chiusure dei fornici del I ordine con cancellate appositamente realizzate, la revisione e il consolidamento degli ipogei, l’illuminazione, la realizzazione di un centro servizi all’esterno del monumento, su unn terrapieno di 1500 mq dovre saranno ospitati bagni, caffe’, bookshop ed altri esercizi. (fonte dati: AGI)

L’avviso pubblico, oltre che su due quotidiani internazionali, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4 agosto 2010 ed è disponibile e consultabile sul sito www.commissario-archeologiaroma.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.