Chiavette UMTS: stop alle bollette a sorpresa

Agcom obbligherà gli operatori ad avvertire gli utenti quando spendono troppo. La clausola riguarderà qualunque forma di navigazione su Internet su smartphone, tablet o chiavette

Stop alle bollette a sorpresa per chi naviga con le chiavette UMTS. Queste chiavette, infatti, propongono una tariffa più salata quando l’utente sfora un determinato tetto di megabyte, ma spesso i clienti non si accorgono di averlo fatto e continuano a navigare inconsapevolmente.

Questo, secondo l’Agcom, non dovrà più accadere. L’autorità, infatti, ha imposto agli operatori di avvertire gli utenti quando superano una determinata soglia di traffico e, quindi, di spesa. A scegliere la soglia saranno gli stessi utenti, e solo loro potranno autorizzare la navigazione oltre la soglia, per via scritta.

Gli operatori dovranno adattarsi alle nuove regole entro il 1° gennaio 2011. Il tetto di spesa dovrà essere comunicato al proprio operatore entro il 31 dicembre 2010: in caso di mancata comunicazione sarà fissato il tetto standard di 50€ per gli utenti privati, 150€ per gli utenti business.

Oltre alle chiavette UMTS, la nuova regola riguarda anche la navigazione da smartphone, netbook, iPad, tablet e qualunque altro dispositivo di navigazione mobile.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.