Cimberio, manca il pivot per completare l’opera

Dopo gli acquisti a ripetizione delle scorse settimane, i biancorossi attendono di scoprire chi sarà il giocatore da mettere sottocanestro. Sul taccuino nomi noti e giovani americani, tra cui spunta il nome di Collins

Potrebbe essere questione di giorni per il completamento della nuova Cimberio: la dirigenza biancorossa nelle ultime due settimane ha rifatto mezza squadra (ormai una costante nel basket moderno, piaccia o no) e attende di firmare il giocatore che dovrà fare da baricentro della formazione allenata da Charlie Recalcati. A Varese manca infatti il pivot, e non è un’assenza da poco visto che il budget e la forma che finora ha preso la rosa prevedono in quel ruolo uno degli uomini fondamentali.
Sfumate, come noto, le piste che portavano alla riconferma di Slay (disperso, ma forse nemmeno allettato da un’offerta all’altezza) e alla firma dell’ex fortitudino James Thomas (ginocchio che non dà garanzie, si è comunque accasato in Turchia), pare ormai difficile anche arrivare al bianco 24enne Josh Heytvelt che è controllato da Roma. La Lottomatica ha un surplus di giocatori ma sta cercando di piazzare Hutson e tenere con sé l’ex idolo dell’università di Gonzaga, famosa soprattutto per aver sfornato il mitico John Stockton.
La Cimberio quindi è tornata a studiare i giocatori ancora in ballo tra volti noti in Italia ed Europa e qualche proposta nuova da oltre oceano. Sul taccuino ci sono i ben conosciuti Brandon Hunter e Marcus Killingsworth, due che certo non concedono voli pindarici ai tifosi (in particolare il secondo), l’ex canturino Torin Francis e qualche giovane appena uscito dal college. I primi nomi fatti sono stati quelli di Jerome Jordan e Hamady N’Diaye ma forse il vero obiettivo è un altro 22enne interessante scelto all’ultima posizione del draft 2010. Si tratta di Dwayne Collins, lungo uscito dai Miami Hurricanes della Ncaa e scelto alla fine del secondo giro (numero 60) dai Phoenix Suns. Considerato un po’ sottotaglia per gli standard Nba (altezza 2,03) pare comunque un uomo d’area con buone cifre sia in attacco sia in difesa e soprattutto una presenza interessante. Staremo a vedere.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.