Cinque cassonetti in fiamme nella notte

Ore di passione per i vigili del fuoco che sono dovuti intervenire per domare le fiamme

Bustecche, via Maspero, via Cairoli. E ancora via De Cristoforis e via Bertini. A Varese è stata una notte da dimenticare per i vigili del fuoco che sono dovuti intervenire per incendi nei cassonetti in queste vie del capoluogo.
Si tratta di immondizia data alle fiamme e spenta con una certa facilità delle squadre di turno. Gli incendi non hanno provocato danni gravi, solo molta puzza di bruciato e fumo, ma hanno tenuto impegnati i vigli dalle 2 di notte alle 6 di mattina.
Episodi di questo genere sono già avvenuti in passato a Varese. Gli ultimi registrati risalgono a qualche mese fa, tra giugno e luglio. La mano responsabile di questi episodi è la stessa e ciclicamente torna a colpire in città.
Il modus operandi è il medesimo: l’innesco è la carta e non un liquido infiammabile: spesso vengono colpiti cassonetti contenenti carta o cartone, altre volte plastica.
Un anno fa, ad essere presi di mira sono stati i cassonetti delle vie Monte Canin, Belforte e Tonale.
E addirittura nel 2008 venne indagato dalla magistratura un trentasettenne di Varese: le volanti della polizia lo pizzicarono nei pressi di un raccoglitore di carta in piazzale Kennedy.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.