Cossiga: le reazioni

Dal sindaco di Varese Attilio Fontana al Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, i commenti alla morte dell'ex presidente della Repubblica

La morte di Francesco Cossiga, politico che non si può negare – malgrado luci e ombre – abbia fatto la storia d’Italia, ha colpito anche le autorità varesine e lombarde, luoghi che lui ha frequentato a lungo soprattutto negli ultimi anni: in questo articolo raccoglieremo, volta per volta, le reazioni giunte in redazione.

Raffaele Cattaneo, assessore della Regione Lombardia
«Ho avuto il privilegio di conoscerlo da vicino e ho colto in lui i tratti del grande uomo politico e
insieme di una persona vera e profonda. L’Italia perde un grande maestro, protagonista di una stagione politica di cui certamente occorre rivalutare le qualità. Io perdo un maestro di politica e
un amico da cui avrei avuto ancora molto da imparare».

Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia
«Un grande uomo, un grande politico, un grande cristiano. Cossiga è stato protagonista positivo di tutti gli ultimi decenni della storia italiana ed europea. Lo ricordo commosso e sempre grato dell’amicizia che mi aveva voluto donare. Esprimo il cordoglio di Regione Lombardia e la
commozione e l’affetto di tantissimi cittadini lombardi»

Attilio Fontana, sindaco di Varese
«Sono addolorato per la morte di Francesco Cossiga: era cittadino onorario di Varese da ottobre. Una decisione presa dalla giunta perche’ il presidente emerito aveva con la nostra citta’ un rapporto speciale, di amore e vicinanza, come piu’ volte ha dimostrato. L’ultima volta che ci siamo sentiti, al telefono all’inizio dell’anno, mi aveva molto ringraziato per il conferimento della cittadinanza. Era contento, e mi disse che appena si fosse ristabilito sarebbe venuto a Varese per “fare una bella festa”. Mi dispiace che cio’ non sia stato possibile. Cossiga era un uomo franco e diretto, il piu’ illustre rappresentante della Prima Repubblica. Alla politica manchera’».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.