Dai carabinieri un decalogo contro i furti

Arrivano dal comando provinciale di Varese alcuni utili consigli per evitare che malintenzionati entrino in casa durante il periodo estivo

I carabinieri del comando provinciale di Varese hanno diffuso alcuni importanti consigli per prevenire i furti nelle case. Piccoli accorgimenti da non dimenticare nel periodo estivo. 

Per le assenze più brevi:
Chiudere sempre la porta a chiave e non lasciare le chiavi sotto lo zerbino, dentro un vaso o in altri luoghi alla portata di tutti;
Ricordarsi che i messaggi sulla porta dimostrano che in casa non c’è nessuno;
Consegnare gli oggetti di valore e quelli non trasportabili (ad esempio quadri e argenteria) a persone fidate per la custodia e provvedere, comunque, a fotografarli: in caso di furto se ne faciliterà la ricerca;
Sensibilizzare i vicini affinché vi sia reciproca attenzione ai rumori sospetti sul pianerottolo o nell’appartamento. Nel caso non esitare ad avvisare il 112;
Se al ritorno a casa si trova la porta aperta o chiusa dall’interno non entrare, ciò potrebbe provocare una reazione istintiva del ladro che si vede scoperto. Provvedere, invece, ad allertare subito il 112.

Per le assenze per lunghi periodi:
Non far sapere ad estranei i programmi dei viaggi o delle vacanze;
Installare, ove possibile, un dispositivo automatico che, ad intervalli di tempo, accenda le luci, la radio, la televisione;
Evitare l’accumularsi di posta nella cassetta delle lettere chiedendo ad un vicino di ritirarla; non divulgare la data del rientro e, anche alla segreteria telefonica, non dare informazioni specifiche sulla assenza.

Per un’abitazione sicura:
Rendere sicure porte e finestre. L’ideale è una porta blindata con serratura antifurto e spioncino;
Installare in casa, ove possibile, un sistema di antifurto elettronico o vetri antisfondamento. E’ sempre valido il ricorso alle grate metalliche purché siano robuste e lo spazio tra le sbarre non superi i 12 cm, soprattutto ai piani bassi;
Proteggere l’interruttore della luce all’esterno con una Cassetta metallica per impedire che qualcuno possa staccare la corrente;
Non tenere in casa grosse somme di denaro, gioielli o oggetti di valore;
La luce e i rumori tengono lontano i malintenzionati;
Se si è soli in casa tenere accesa la luce in due o più stanze per simulare la presenza di più persone e tenere la porta protetta con il paletto o la catena di sicurezza.
Se si è in pericolo chiamare subito il 112.

E ancora:
Per la riproduzione di una chiave di ingresso dare Incarico a una persona di fiducia evitando, possibilmente, di riportare sulla targhetta nome e indirizzo;
Se si perde la chiave di casa o si subisce un furto o un borseggio, cambiare la serratura; assicurarsi, uscendo o rientrando, che la porta di casa o il portone del palazzo restino ben chiusi; di notte, durante il sonno, non lasciare finestre o balconi aperti poiché è molto più pericoloso quando il malvivente entra in casa mentre i proprietari stanno dormendo.
Non aprire la porta a sconosciuti anche se dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità. Verificare sempre con una telefonata da quale servizio sono stati inviati gli operai che bussano alla porta e per quali motivi.
Se non si ricevono assicurazioni non aprire;
Ricordare che nessun ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente. Per qualunque problema e per chiarire qualsiasi dubbio non esitare a chiamare il 112 “Numero Unico di Emergenza”;
Non mandare ad aprire i bambini a meno che non si abbia la certezza della identità della persona che vuole entrare, non aprire il portone o il cancello automatico se non si è sicuri della persona che vuole entrare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.