Fa il bagno nel Ticino, ladri lo lasciano “in mutande”

L'uomo si è fatto portare in taxi dai Vigili del Fuoco che gli hanno dovuto aprire l'abitazione

Una bella mattina, un giro al Ticino e un bagno rinfrescante. Un bel programma rilassante che si è però trasformato una disavventura per un uomo di Busto Arsizio. Una volta uscito dall’acqua, il bagnate si è infatti accorto di essere stato derubato di tutto quello che aveva. Insomma, era rimasto letteralmente in mutande. A questo punto, ha dovuto prendere un taxi e farsi portare fino alla caserma dei pompieri di via Sempione. Qui, un po’ imbarazzato dalla sua tenuta, ha chiesto aiuto per farsi riaprire la sua casa di via Quintino Sella a Busto Arsizio, visto che anche le chiavi dell’alloggio erano sparite insieme al resto della sua roba. Una squadra è subito andata in via Quintino Sella e ha risolto in breve e almeno in parte la situazione del derubato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.