Ferno e il distretto del commercio Malpensa Sud

Più di 37mila euro ai negozianti fernesi, grazie all’adesione dell’amministrazione al progetto intercomunale per il rilancio del commercio

Il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici e Patrimonio del Comune di Ferno, Gianfranco Baroncelli, torna a parlare dell’importante finanziamento regionale ottenuto dai negozianti del paese, grazie all’adesione dell’amministrazione comunale al “Distretto diffuso del commercio di rilevanza intercomunale (DID) Malpensa Sud”, un progetto che vede riuniti alcuni Comuni dell’area limitrofa all’aeroporto di Malpensa, tra i quali Ferno, Samarate (ente capofila), Cardano al Campo, Lonate Pozzolo e Vizzola Ticino, con l’obiettivo di rilanciare il commercio locale. 
 
«In tutto – spiega il vicesindaco Baroncelli – il Pirellone ha concesso al distretto del Commercio Malpensa Sud un contributo complessivo di quasi 500mila euro. A Ferno, in particolare, sono stati assegnati circa 57mila euro da dividere tra i commercianti ed il Comune. Grazie all’accordo tra le Amministrazioni comunali partecipanti si è deciso di rinunciare, a favore dei commercianti, ad una parte della quota di propria spettanza, che ammontava al 50% dell’intero contributo ed è stata diminuita fino al 30%, allo scopo di agevolare il più possibile i negozianti nella realizzazione dei propri progetti». 
 
Progetti che, con riferimento ai commercianti di Ferno (hanno aderito al bando nove negozianti) ruotano intorno alla necessità di mettere in sicurezza e di sviluppare i propri negozi, passando anche attraverso un vero e proprio restyling estetico esterno degli immobili.
 
Il contributo percepito dall’amministrazione comunale (20mila euro circa) sarà, invece, destinato alla nuova area mercato e parcheggi. «Non dobbiamo dimenticare – spiega ancora Baroncelli – i noti motivi per cui si è reso indispensabile spostare l’attuale mercato. La nuova area, inoltre, per sei giorni e mezzo la settimana sarà utilizzata come ampio parcheggio al servizio degli utenti di poste, municipio, scuola media, impianti sportivi ed esercizi commerciali della zona; potrà anche servire ad incrementare le aree di sosta della stazione ferroviaria, oltre che divenire luogo di aggregazione e socializzazione, grazie ai tre spazi di verde attrezzati con piante e panchine che saranno presenti sulla nuova piazza».
 
I commercianti dovranno confermare definitivamente per iscritto, entro i primi di settembre, utilizzando un modulo a loro già distribuito, la volontà di effettuare le opere precedentemente individuate che dovranno essere realizzate entro il mese di novembre 2011.
 
«Inutile dire – dichiara il sindaco di Ferno Mauro Cerutti – che, al di là del contributo ottenuto dall’amministrazione comunale, c’è grande soddisfazione per quello che siamo riusciti a fare per i nostri commercianti, con i quali mi sono già messo personalmente in contatto, per esprimere nuovamente la massima disponibilità mia e di tutta l’Amministrazione, al fine di definire ulteriori progetti ed iniziative di collaborazione volti a riqualificare ed animare il centro storico per favorire il più possibile il commercio locale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.