Festa per tutti al Memorial Gianoli

Orino ha ospitato la manifestazione dedicata ai Giovanissimi, la categoria più "verde" del ciclismo giovanile. Alla fine ogni partecipante ha ricevuto un premio per la partecipazione

memorial gianoli 2010 ciclismo giovanile orinoSono arrivati in 130, accompagnati da genitori, nonni e fratelli, già sicuri che avrebbero vinto. Già, perché il "Memorial Sandro Gianoli", gara aperta alle diverse classi in cui è divisa la categoria Giovanissimi di ciclismo, è famosa per assegnare un premio a ogni partecipante indipendentemente dal risultato.
Il "Gianoli" si è disputato ieri – domenica 29 agosto – sulle strade di Orino che ha raccolto l’eredità di Gavirate dove la manifestazione era di casa negli anni scorsi. Ben 19 le società rappresentate tra il Varesotto e le province circostanti, coordinate dalla locale Orinese del presidente Piermarco Poli.
Il memorial, voluto dalla famiglia Gianoli (il figlio Sergio è da molti anni la "voce" ciclistica della Prealpina), è stato realizzato grazie ai contributi del Comune di Orino, del Comitato provinciale della Federciclismo, da alcune società (Carnaghese, Gs Berti), dal Panathlon, da alcuni sponsor privati (Credito Valtellinese, Ferrero, Da Moreno, Pasticceria Milano, Cicli Turri-Carrera) oltre che dall’onlus Sestero e dalla "Pedala con i Campioni", la grande kermesse dell’8 dicembre voluta dai professionisti varesini.
La corsa poi ha espresso i propri vincitori a seconda delle fasce d’età. Sul gradino più alto del podio sono saliti: G1 Manuel Sannazzaro (Pedale Ossolano), G2 Andrea Montoli (S.C. Saronni), G3 Lorenzo Cucchetti (G.S. San Macario), G4 Gianluca Formicola (G.S. Alzate Brianza), G5 Luca Colnaghi (G.S. Alzate Brianza), G6 Andrea Picchetti (Pedale Ossolano).

Galleria fotografica

Giovanissimi del pedale a Orino 4 di 10
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 agosto 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Giovanissimi del pedale a Orino 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.