Fontana: “Sarò allo stadio con il sindaco di Bergamo”

Il primo cittadino Franco Tentorio è stato invitato ad assistere alla partita Varese-Atalanta: «Segno dell'amicizia tra le due città»

“Ora solo…Forza Varese. La partita di sabato deve essere una festa per lo sport, per la nostra squadra che debutta in casa dopo la straordinaria vittoria col Torino. I varesini sapranno abbracciare la squadra, nel vero spirito del calcio, che non è certo fatto di violenza ma solo di sana competizione sportiva”. Così il sindaco Attilio Fontana e il vicesindaco con delega allo Sport, Giorgio De Wolf, commentano il prepartita Varese-Atalanta, invitando i varesini ad andare allo stadio. “I lavori allo stadio sono stati effettuati a tempo record – spiegano -. Di questo ringraziamo tutti coloro che hanno lavorato senza sosta negli ultimi due mesi, dai tecnici comunali al personale del Varese 1910 alle imprese che sono intervenute. Ciò ha permesso al Varese di continuare a giocare nel “suo” stadio, tra i suoi tifosi”. “E per la partita di sabato – concludono – abbiamo invitato il sindaco di Bergamo, Franco Tentorio, che sarà con noi in tribuna ad assistere alla partita. Siamo molto contenti: ciò dimostra l’amicizia tra le due città. Tiferemo e sosterremo ciascuno la propria squadra!”.
Soddisfazione per i lavori è stata espressa anche dall’assessore ai Lavori pubblici Gladiseo Zagatto, che precisa anche la questione dell’accesso ai disabili. “Ringrazio il giornalista Roberto Bof per avermi inviato una lettera in cui spiega la situazione dell’accesso per i portatori di handicap. Sono assolutamente pronto a fare un sopralluogo con i tecnici trovando la soluzione più idonea per accedere alla tribuna o in un altro spazio comodo. Ha ragione Bof: il pubblico del Franco Ossola deve formare un unico coro che possa gridare «gol»! 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.