Grave incidente tra scooter e autocarro, muore motociclista

Il motociclo ha tamponato violentemente da dietro l'autocarro, incastrandosi sotto il suo cassone. Le condizioni del motociclista sono apparse subito gravi ai vigili del fuoco del Sempione

Un tunisino di 48 anni, Khmayes Bkairi, ha perso la vita dopo essersi schiantato questa mattina, martedì, con il suo scooter contro un furgone mentre percorreva la strada statale 336 della Malpensa in direzione Busto Arsizio per raggiungere il luogo di lavoro. Il grave incidente della circolazione è accaduto qualche minuto prima delle 7 al chilometro 1+ 700 . L’uomo è un 48enne, residente a Cardano al Campo in via del Moncone 13, da molti anni nel nostro Paese e sposato con una donna italiana.

Secondo la prima ricostruzione degli agenti della sottosezione di Polizia stradale di Busto – Olgiate, il motociclo ha tamponato violentemente da dietro un autocarro rimasto fermo senza benzina sulla carreggiata e che stava creando una coda, incastrandosi sotto il suo cassone. L’uomo alla guida dell’autocarro non aveva posizionato il triangolo per segnalare il mezzo in panne. La vittima dell’incidente ha sorpassato a destra la fila di auto incolonnate dietro il furgone ma non si è accorto che davanti c’era il camioncino andando a schiantarsi. Le condizioni del motociclista sono apparse subito gravi ai Vigili del fuoco del Sempione che sono accorsi sul posto insieme ad un’auto medica del servizio sanitario 118. Dopo diversi tentativi di rianimazione sul posto, i medici hanno deciso il suo trasferimento verso l’ospedale di Legnano dove però è giunto cadavere. Pesanti le ripercussioni sul traffico veicolare in direzione di Milano rimasto congestionato per alcune ore.

Il magistrato di turno della Procura di Busto Arsizio Luca Gaglio ha aperto un fascicolo sull’incidente e ha indagato per omicidio colposo il conducente che, al momento dello schianto, era alla vicina pompa di benzina per riempire alcune bottiglie di gasolio. L’autopsia e la perizia cinematica chiariranno definitivamente la dinamica dello scontro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.