I taxisti abbandonano Busto: “Revochiamo le licenze”

Audio Porfidio si scaglia contro i conducenti delle auto bianche: "Non li si trova mai, stanno sempre a Malpensa per fare più soldi". E propone una soluzione drastica

«Troppi pochi taxi a disposizione a Busto, i taxisti preferiscono Malpensa». Audio Porfidio lancia l’accusa e con una mozione da discutere in consiglio comunale propone una soluzione quanto mai dura: Guerra dei taxi a Busto: "Malpensa ci ruba le auto bianche"«Togliamo le licenze a questa gente e diamola ad altri».
È il nuovo capitolo dell’eterna guerra dei taxi, che (un po’ ovunque) oppone spesso clienti e guidatori delle “auto di piazza”. Una guerra complicata – sul nostro territorio – anche dalla particolarità della presenza di Malpensa, con le sue lunghe file di auto bianche, regolari o abusive, e la "ghiotta occasione" di fare magari una lunga corsa fino a Milano od oltre: una guerra che contrappone anche gli stessi taxisti. Mentre a livello regionale si sognano complicati capitolati in grado di aumentare la qualità del servizio.
«Difficilmente – attacca Porfidio nella mozione presentata in Comune e che sarà discussa nel prossimo consiglio – si ha la “fortuna” di trovare un Taxi disponibile allorquando ci si trova a passare da tali postazioni o si decida di comporre il numero di telefono per usufruire del servizio; la totale assenza o scarsità di autovetture di servizio in Città è dovuto piuttosto alla preferenza dei tassisti a stazionare in località “Malpensa” al fine di ottimizzare i guadagni con i prevedibili più lunghi percorsi». Un problema abbastanza sentito per esempio in stazione, già al centro in questi ultimi mesi di denunce per il degrado e per gli orari ridotti dei servizi. Per questo il consigliere della “Voce della Città” propone un intervento drastico: di fronte «al pessimo servizio offerto attualmente dai titolari di licenza» si chiede alla giunta di procedere «alla revoca delle licenze «detenute da tali soggetti» e a rilasciarne di nuove «o più numerose» a favore di altri. Anche se rimane il problema.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.