Il Pd fernese lancia la mozione contro la terza pista

I democratici chiedono al Comune di esprimersi in difesa del territorio, come già hanno fatto Lonate Pozzolo e Cardano al Campo

«Facciamo come Lonate Pozzolo e Cardano al Campo»: il Pd fernese propone una mozione con cui il Comune di Ferno prenda posizione sulla proposta della terza pista, il cui percorso prosegue in Regione, mentre cresce anche il movimento critico a livello locale (e non solo locale). La proposta di mozione è stata depositata lunedì mattina dal capogruppo dei democratici Massimo Regalia, ricalca nei punti principali proprio quella votata in modo bipartisan a Lonate e ripresa anche da Cardano.

Il documento presentato dai democratici definisce come «scorretta la possibilità data a SEA SpA di pianificare il territorio in totale libertà e autonomia senza la condivisione degli enti locali» ed esprime contrarietà «alla terza pista e all’ampliamento del sedime dell’aeroporto». La mozione impegna anche la giunta ad attuare «ogni azione possibile, anche legale, a tutela del territorio», in particolare con un’opera di pressione a livello regionale, vale a dire dove si prendono le decisioni più importanti in materia infrastrutturale e urbanistica.
La presa di posizione del Pd – che i democratici sperano possa essere condivisa da tutte le forze politiche – rilancia l’azione coingiunta dei Circoli Pd e dei Comuni intorno all’aeroporto, che dall’inizio dell’estate sono impegnati in numerose iniziative in difesa del territorio e contro l’ipotesi di ampliamento delle strutture aeroportuali. Martedì sera il dibattito continua alla Festa Democratica di Somma Lombardo, con la serata dedicata a “Malpensa, l’aeroporto indifferente”, cui sono stati invitati anche i consiglieri regionali varesini del Pd.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.