Il vento spazza la provincia e porta via l’afa

Notte di interventi per i vigili del fuoco chiamati a rimuovere piante cadute sulla strada. Le previsioni del Centro geofisico annunciano clima più fresco ma secco

Varese spazzata dal vento. La serata di ieri, sabato 28 agosto, è stata decisamente movimentata per i Vigili del Fuoco del varesotto. Soprattutto il capoluogo e il Nord hanno registrato una serie di interventi per la caduta di piante sulla strada. In città sono stati circa cinque mentre sul luinese una ventina gli interventi per ripristinare la circolazione viabilistica o evitare situazioni pericolose legate proprio al crollo di alberi o rami. Fortunatamente non si sono registrati vittime o danni.

Il vento, però, ha portato anche alcuni cambiamenti sostanziali nel clima: « Si tratta di correnti provenienti dal Nord Europa e quindi fredde – spiega Angelo Stanzione del Centro geofisico Prealpino – E, come accade di solito, nella nostra zona prealpina queste correnti scendendo a terra si riscaldano dando origine al Favonio, vento caldo e secco. Ecco perchè ieri è stata una giornata abbastanza calda mentre oggi le temperature sono più fresche».

La colonnina di mercurio, infatti, è calata di 4/5 gradi e l’afa se n’è andata: « A meno di eventi eccezionali, l’afa e le temperature roventi dei giorni scorsi non si ripeteranno più. Questi venti da Nord portano aria fresca e asciutta. Quindi le previsioni per i prossimi giorni annunciano tempo sereno e secco in collina e un po’ più umido in pianura».

E per settembre, i modelli realizzati rassicurano perchè dovrebbe trattarsi di un mese tranquillo: « Ondate di caldo eccezionali provenienti dal Sahara o perturbazioni atlantiche molto intense non si possono negare con assoluta certezza. È molto probabile, però, che il caldo estivo non tornerà anche perchè la rotazione della Terra non permette più un riscaldamento intenso».

Addio caldo, dunque, ma la prospettiva di un settembre soleggiato può bastare…

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.