In Vespa, percorsa mezza Italia

Il direttore Marco Giovannelli prosegue il suo viaggio per le coste italiane: fatti duemila km in 15 giorni. Ora tocca alle coste ioniche e adriatiche

In vespa«Reggio Calabria è la tappa numero 14. La metà del viaggio. Si cambia mare e quindi anche costa. Dopo il mar Ligure, quello del tirreno, ci restano lo Ionio e l’Adriatico». Marco Giovannelli nel suo giro in Vespa per le coste italiane, sulle orme di Michele Serra che fece lo stesso viaggio 25 anni fa, arriva al giro di boa. Sul suo blog è aggiornato costantemente tutto il percorso, tra scoperte come la “Cicculatera”, un oggetto che serve per raccogliere i fichi d’india, oppure i più noti Bronzi di Riace, «I due guerrieri sono l’immagine perfetta della Calabria: forti fuori e fragilissimi all’interno». Ora si trova nel Salento, in Puglia, dove sono previste ben due tappe.
Giovannelli è a circa metà viaggio tra le varie culture italiane, duemila chilometri percorsi in 14 giorni. Ora mancano altrettanti chilometri per tutta l’altra parte di costa italiana. Il viaggio si può seguire anche in tempo reale su Facebook, dove sono quasi mille gli “amici” a cui piace il viaggio In vespa. Nel web c’è anche una pagina su Youtube dove ci sono tutti i video realizzati da Giovannelli.

Galleria fotografica

In Vespa - Parte 3 4 di 14
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 agosto 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

In Vespa - Parte 3 4 di 14

Galleria fotografica

In vespa - Parte 2 4 di 21

Galleria fotografica

In vespa - Parte 1 4 di 19

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.