La capra canta a Cuasso e Montegrino

A un ristorante e a un agriturismo i primi premi del concorso sostenuto da “Varese da Gustare”. La premiazione al MIpam

concorso capra a tavola, varese da gustareSono il ristorante “Vecchio Faggio” di Cuasso al Monte e l’Agriturismo “La Pometa” di Montegrino Valtravaglia i vincitori delle rispettive categorie della nona edizione del concorso internazionale “La capra a tavola” che si è svolto oggi al “Porticciolo” di Laveno Mombello. Alla sfida culinaria erano presenti in tutto undici locali, provenienti dal Varesotto e dal Canton Ticino. Per “La Pometa” si tratta di una vittoria che bissa quella dello scorso anno.

Il riconoscimento è andato al “Vecchio Faggio” per un piatto suggestivo, “Rocce Rosse”, il nome che ricorda una località sulle alture prossime al Piambello a oltre 1.000 metri di quota, mentre per l’Agriturismo “La Pometa” la preparazione vincente è stata “Capra bon bon”. Al secondo posto si sono classificati per i ristoranti il “Bellevue” di Laveno mentre per gli agriturismo il “Cà del Monte” di Porto Ceresio.

Il concorso – riservato agli chef, ha lo scopo di sviluppare ulteriormente la creatività nell’uso alimentare dei prodotti di capra – è stato organizzato dal Consorzio per la tutela della Formaggella del Luinese con il sostegno di “Varese da Gustare”, il consorzio che ha come obiettivi la riscoperta, la tutela e la promozione dei prodotti tipici del Varesotto.

Come si diceva sono stati in tutto undici i locali che hanno aderito all’iniziativa. Si tratta di quattro agriturismo (Ca’ del Monte di Porto Ceresio, La Pometa di Montegrino Valtravaglia, La Sorgente di Cassano Valcuvia e il Campo dei Fiori di Cuveglio) cinque ristoranti (il Vecchio Faggio di Cuasso al Monte, I Sgaritt di Brezzo di Bedero, il Porticciolo e il Bellevue di Laveno e il ristorante Santa Lucia di Varese). La Svizzera era rappresentata dalla Locanda del Giglio di Roveredo in Capriasca e dal Ristorante Albergo Defanti di Lavorgo.

Lo scorso anno, per la categoria ristoranti, il primo classificato è stato il Defanti di Lavorgo (Canton Ticino) con il piatto “Insalata skaher” di knöpfli al büscion e violino di capra, mentre per la categoria agriturismo è stato La Pometa di Montegrino ad aggiudicarsi la palma della vittoria con “La capra ha il farfallino”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.