La Yamamay riparte da Castellana, esordio in casa per la Mc-Carnaghi

Al via il 28 novembre la Findomestic Volley Cup: il derby alla nona giornata (30 gennaio). Ma sul campionato pesano le incognite Aprilia e diritti tv

Ricomincia dalla Puglia l’avventura della Yamamay Busto Arsizio nella Findomestic Volley Cup, mentre la MC-Carnaghi Villa Cortese debutta al PalaBorsani contro la Chateau d’Ax Urbino. La Lega Pallavolo di serie A femminile ha diramato ieri i calendari della stagione 2010- 2011, ancora molto lontana nel tempo: si partirà, infatti, soltanto domenica 28 novembre, dopo la conclusione dei Mondiali in Giappone. Nessuna sospensione prevista (si gioca anche durante le feste natalizie, il 26 dicembre e il 2 gennaio) tranne quella per la final four di Coppa Italia, il 16 e il 17 aprile; un solo turno infrasettimanale (27 aprile) prima del termine della regular season, il prossimo 1° maggio. La formula è la stessa della scorsa stagione: due retrocessioni, ottavi di finale nei playoff per le squadre classificate dal settimo al decimo posto, mentre le altre accedono direttamente ai quarti. Si giocherà per lo scudetto dal 4 maggio al 6 giugno 2011, data dell’eventuale gara 5 della finale. Non cambiano neppure le regole sulle giocatrici italiane – sempre almeno 3 in campo e 6 a referto – e sulle Under 22 straniere: ogni società potrà schierarne solo una, purché abbia in campo anche una pari età italiana. Esordio in trasferta, dunque, per la rinnovata Yamamay di Parisi, che giocherà a Castellana Grotte sul campo della Florens. La "prima" in casa è prevista invece per il 5 dicembre, quando le biancorosse ospiteranno le campionesse d’Italia per Scavolini Pesaro. Altre date-chiave: il 16 gennaio la classica con Novara e alla nona giornata, il 30 gennaio, l’attesissimo derby contro Villa Cortese. Chiusura del girone d’andata a Bergamo contro la Foppapedretti. Per le cortesine, dopo la sfida con Urbino, avvio abbastanza morbido con la trasferta sul campo della ripescata Piacenza e un nuovo impegno in casa con Perugia: i match che contano sono tutti concentrati nella parte finale del torneo, quando la formazione di Abbondanza dovrà affrontare consecutivamente Bergamo (16 gennaio) e Pesaro (23 gennaio) prima del derby con le bustocche. Da non trascurare, per le biancoblu, anche l’impegno del 22 dicembre, quando è in calendario la Supercoppa italiana contro la Scavolini. Sul campionato che partirà a novembre incombono tuttavia ancora due incognite: la prima è la posizione di Aprilia, la cui ammissione è stata bocciata prima dall’apposita Commissione, poi dal Giudice di Lega e infine anche dalla CAF a causa del mancato saldo dei debiti relativi alla stagione 2008-2009. Il neopromosso club laziale ha già annunciato il ricorso al Tar, che avrà luogo entro la prossima settimana: in caso di ribaltamento della decisione della Lega, il rischio è quello di assistere a un campionato a 13 squadre. L’altra incertezza è quella relativa ai diritti tv: dopo l’addio a Sky, ancora in stand by la trattativa con la pay tv Dahlia (digitale terrestre) che ha presentato, al momento, l’unica offerta concreta per la trasmissione delle partite. Le società, Busto e Villa in prima fila, vorrebbero una vetrina più importante e starebbero valutando un impegno in prima persona per conquistarsi almeno uno spazio in chiaro: in pole position La7 (che sta trasmettendo in questi giorni il World Grand Prix), ma per il momento manca qualsiasi annuncio ufficiale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.