Lavoro, arte, ma anche violenza: le donne protagoniste della festa del Pd

Pittura, teatro, musica e dibattito alla Schiranna per un weekend tutto dedicato al mondo femminile, con l'obiettivo di dialogare anche con "l'altra metà"

Un weekend con le donne. Sarà tutto "in rosa" il penultimo fine settimana alla Festa del Partito democratico alla Schiranna. «Vogliamo dedicare attenzione al 51 per cento della società: le donne – spiega Laura Prati (seconda da destra), coordinatrice e provinciale delle donne del Pd e vice sindaco di Cardano al campo -. Il Pd si pone come loro rappresentante e vuole porre l’attenzione sull’aspetto lavorativo, ma anche su quello culturale». Prati delinea un quadro negativo per quanto riguarda l’occupazione femminile, anche in provincia di Varese. «Le donne risultano meno colpite dalla cassa integrazione, ma in realtà più degli uomini erano occupate con contratti precari. Significa che sono state lasciate a casa prima dei rinnovi. Inoltre, c’è il rischio che sia maggiore che in passato il ricorso al lavoro nero con le conseguenze negative che questo può avere per le condizioni di sicurezza». Ma non è solo la perdita o la mancanza di lavoro a pesare. C’è anche la questione della conciliazione fra lavoro e famiglie. «In Italia e anche a Varese ancano i servizi per l’infanzia, anche per i bambini piccoli sotto i sei mesi. Conosco donne che hanno aspettato il pensionamento della madre per fare un figlio ed affidarlo a lei durante la giornata».

Per parlare di questi e di altri argomenti, sono varie le iniziative in programma da venerdì 19 a domenica 21 agosto:
Venerdì 20 agosto
Ore 21:00 Performance teatrale per l’apertura dell’esposizione pittorica di Maria Cristina Limido saranno rappresentate 3 artiste che hanno influenzato la pittrice
Ore 22:00 Mariangela Martino eseguirà alcune canzoni scritte da donne su temi socialmente impegnate
Sabato 21 agosto
Ore 21:00 Rappresentazione teatrale di Shirtwaist di e con Jane Bowie, Dalla storia vera dell’incendio nella fabbrica Triangle Shirtwaist del 1911
Domenica 22 agosto
Ore 19:15 Aperitivo con l’autore: “Sopra il tavolo della cucina” – Donne che intrecciano storie, a cura di Rossella Köhler e Vilma Gervasoni, una raccolta di interviste fatte da donne ad altre donne, in un rapporto intimo, di affetto e confidenza.
Ore 21:00 dibattito sui problemi delle Donne nella nostra società e nel mondo del lavoro, con Laura Prati, coordinatrice provinciale delle donne del Partito Democratico e Daniela Ferla, responsabile di zona della CISL.

«Lo spettacolo di venerdì sera – spiega la regista Chiara Tarabotti (seconda da sinistra), affiancata da una delle attrici e e coordinatrice delle giovani democratiche Federica Di Donato – vuole raccontare la vita di tre artiste, ma non dal punto di vista biografico. Spesso le artiste vengono ricordate per le loro vite tragiche o perchè sono mogli, sorelle o figlie di qualcuno. Noi invece vogliamo guardare al loro lato artistico».
Ma sarà anche un altro il tema che verrà toccato nel corso della tre giorni. «In questa estate funestata da vari episodi di violenza e stalking – continua Prati – il Pd vuole riportare l’attenzione
sulle proposte avanzate in Provincia di creare un osservatorio sui maltrattamenti e una casa rifugio per donne. Avevamo già presentato una mozione votata all’unanimità in consiglio provinciale nel 2007 e l’anno scorso avevamo riproposto il problema nella stessa sede. Ci avevano fatto promesse, ma a oggi non ci sono novità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.