Le ceneri del professor Furia al Campo dei fiori

Il grande naturalista riposerà vicino alle sue stelle. Un'urna sarà posizionata sotto la cupola Mascioni e tutti potranno andare e renderle omaggio. La decisione della giunta comunale

 Il Campo dei Fiori custodirà le ceneri del professor Salvatore Furia, il fondatore della «Cittadella delle scienze» scomparso il 12 agosto scorso. Lo ha deciso la giunta comunale che ha accolto una richiesta presentata dalla famiglia e in particolare dal figlio Massimo. La volontà del professore era leggermente diversa, e cioè la conservazione delle ceneri ai piedi della statua della Madonnina del Campo dei Fiori. Ma le norme regionali di polizia mortuaria non lo consentono: è prevista solo la dispersione, la tumulazione in cimitero o l’affidamento a familiari. E’ stata però trovata una soluzione alternativa che, in fondo, soddisfa in pieno anche la volontà dei varesini di sapere che la memoria del grande metereologo sarà sempre onorata proprio nel luogo che è stato da lui fondato e reso famoso. La Cittadella delle scienze ospiterà l’urna con le ceneri, il cui custode sarà comunque il figlio Massimo, a cui è stata delegata la funzione di affidatario e garante. All’Osservatorio fervono i preparativi: l’urna, spiegano i collaboratori del professore scomparso, dovrebbe essere collocata all’esterno della cupola Mascioni, dove è in preparazione una targa e un ambiente alpino, e sarà visibile da terrazza e scalinata.
La relazione con cui l’amministrazione comunale ha illustrato il provvedimento riconosce che indiscutibilmente il professor Salvatore Furia è stato uno dei varesini più illustri e propende per tributargli un tangibile riconoscimento dell’operato svolto in tutti questi anni.
Al di là degli aspetti normativi, resta il grande valore simbolico: sapere che le ceneri del prof saranno così vicine al cielo e alle stelle sarà certamente una bella notizia per tutti i varesini che tanto gli devono.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.