Lite tra vicini finisce in tragedia

Un brasiliano ha accoltellato il vicino di casa, un albanese regolare e incensurato. Ferito anche il nipote, ricoverato in gravi condizioni in ospedale

Una banale lite tra vicini di casa si è trasformata in tragedia. È successo a Milano, in zona Bovisa. Un operaio albanese di 42 anni, regolare e incensurato, è stato assassinato la scorsa notte sul ballatoio di una casa di ringhiera dal vicino di casa un brasiliano di 43 anni. All’origine della tragedia il chiasso che il brasiliano faceva parlando al telefono sul ballatoio. Le proteste dell’albanese hanno scatenato la furia del vicino che lo ha raggiunto e colpito più volte con un coltello da cucina. Coinvolto anche il nipote della vittima che è ricoverato all’ospedale di Niguarda: le sue condizioni sono gravi ma non è in pericolo di vita.
L’assassino, che subito dopo il delitto è fuggito insieme al complice, è stato catturato qualche ora dopo dai carabinieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.