Mipam, ci saranno anche i carabinieri

Dal 27 al 29 agosto alla manifestazione fieristica di Laveno Mombello ci sarà anche il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari

Il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari, Reparto specializzato dell’Arma dei Carabinieri, e quello della Compagnia Carabinieri di Luino, saranno presenti con uno stand, dal 27 al 29 agosto, alla manifestazione fieristica MIPAM di Laveno Mombello.

Il Reparto specializzato dell’Arma dei Carabinieri opera alle dipendenze funzionali del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ed effettua controlli in tutti i settori di competenza del dicastero, tra cui emergono: protezione degli interessi finanziari dell’Unione Europea e dell’Italia nel comparto agroalimentare, con particolare riferimento ai finanziamenti pubblici, tutela dei prodotti a “Marchio di Qualità” e “Made in Italy”. Con tali attività contribuisce efficacemente anche alla tutela del consumatore ed alla sicurezza alimentare in genere.
In particolare il predetto Comando svolge controlli straordinari sulla erogazione e sul percepimento di aiuti comunitari nel settore agroalimentare e della pesca ed acquacoltura, sulle operazioni di ritiro e vendita di prodotti agroalimentari, ivi compresi gli aiuti a Paesi in via di sviluppo ed indigenti. Interviene anche su erogazioni scaturite da eventi indotti da eccezionali avversità atmosferiche ed attività per la prevenzione delle infrazioni ai regolamenti e degli illeciti concernenti provvedimenti per l’ippicoltura. Ma fra tutte un’azione spicca ed è quella relativa il controllo dei prodotti agroalimentari a Marchio di qualità e Made in Italy.
La contemporanea vigilanza sulla corretta destinazione dei fondi europei destinati a tali produzioni costituisce un importante valore aggiunto con cui poter intervenire sugli operatori economici. In riferimento a ciò, va ricordato che questi finanziamenti provengono da somme versate anche dai cittadini italiani.
Lo stesso Comando può operare su tutto il territorio nazionale e se necessario anche all’estero su direttive del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.
Le azioni poste in essere dai vari organismi sono prevalentemente dirette sia alla prevenzione sia alla repressione delle infrazioni (amministrative e/o penali) commesse ai danni di tutti i cittadini interessati alla filiera produttiva (dai produttori ai consumatori).
Il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari con i Nuclei Antifrodi Carabinieri, combatte la criminalità nel settore agroalimentare, con una mirata azione che è diretta anche al contrasto delle frodi nel settore dei prodotti a marchio di qualità.
Per mettere in atto questa azione di contrasto, i militari “seguono” e controllano il prodotto dall’inizio alla fine del suo processo produttivo, recandosi anche nei campi o negli allevamenti. Al riguardo viene svolta una attenta e mirata analisi dei settori produttivi con precise valutazioni degli operatori da sottoporre a controllo basata su specifici indici di rischio che consentono di “calibrare” gli interventi. Il monitoraggio dei settori, nonché delle piattaforme di commercializzazione, permettono di mantenere costantemente in osservazione i prodotti in vendita ed intervenire alla prima anomalia rilevata.
Per svolgere la propria attività il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari si avvale di oltre 4.500 stazioni Carabinieri presenti sull’intero territorio nazionale, notoriamente presidi storici e ottimi conoscitori delle realtà locali.
Nel corso del 2010 l’attività del Comando nel complesso ha consentito di operare sequestri per un controvalore di 17 milioni di euro circa e di segnalare in stato di libertà 59 persone ed emettere 179 sanzioni amministrative per un valore di quasi 125 mila euro.
Presso il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari di Roma, è attivo un NUMERO VERDE NAZIONALE 800/020320 che i cittadini possono contattare per segnalare frodi nel comparto agricolo e agro – alimentare.
La partecipazione all’evento MIPAM potrà costituire un importante momento in cui militari specializzati del Reparto, unitamente a quelli meglio conosciuti della locale compagnia Carabinieri, potranno illustrare compiti e finalità istituzionali ai cittadini tutti, compresi consumatori ed operatori economici.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.