Movida e droga, denunciati anche due baby-spacciatori

Un 28enne aveva 50 grammi di cocaina da spacciare, mentre due ventenni sono stati trovati in possesso di 50 grammi di hashish e 30 grammi di marijuana

Cocaina pronta da spacciare nei locali della "movida estiva". Con questa accusa è stasto arrestato dai carabieniri un 28enne di Casorate Sempione trovato in possesso di oltre cinquanta grammi di cocaina destinati allo spaccio all’interno dei locali dell’area lacuale.
Proprio per combattere lo spaccio, i carabieri hanno intensificato la loro attività investigativa nei locali della “movida” estiva. Numerosi controlli effettuati da Carabinieri anche in abiti civili sia dalle Aliquote Operative delle Compagnie che dal Nucleo Investigativo di Varese e con la collaborazione anche delle Polizie Locali in attuazione dei “Patti per la sicurezza delle aree del Lago Maggiore e di Lugano”.

Qualche giorno fa era finita con due denunce anche la nottata di due giovanissimi a Jerago con Orago, di 19 e 20 anni. Nel veicolo di uno dei due avevano trovato trenta grammi di hashish e, dopo alcune indagini, a casa dell’amico avevo scovato altri venti grammi di cocaina e trenta grammi di marijuana. I due giovani sono stati denunciati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.