Pitbull azzanna un cane e la sua padrona

Il fatto è accaduto questa mattina (martedì) in una zona centrale. Il cane è scappato dall'appartamento mentre il padrone era via e ha seminato il panico. L'intervento degli agenti del commissariato per fermarlo

Momenti di paura questa mattina, martedì, tra via Guerrazzi e piazza Plebiscito (nella foto il palazzo teatro dell’aggressione, ndr) a Busto Arsizio quando un pitbull lasciato incustodito all’interno di un appartamento di un palazzo è riuscito ad uscire dallo stesso, probabilmente perchè il padrone non aveva chiuso bene il portone, e ad azzannare un cagnolino di piccola taglia e la sua padrona che, proprio in quel momento, stavano salendo le scale. Il pitbull ha morso prima il cagnolino alla giugulare e subito dopo il braccio della signora che cercava disperatamente di dividerli. Fortunatamente sia la signora che il cagnolino non hanno riportato gravi conseguenze ma sarebbe potuta finire molto peggio.

Il pittbull, subito dopo, è scappato in strada dove ha cominciato ad inseguire le auto in passaggio sulla strada ma è stato fermato grazie alla chiamata di un condomino che ha avvisato il commissariato di Busto Arsizio, i Vigili del Fuoco e la Polizia Locale giunti sul posto in pochi minuti. Proprio un agente del commissariato di via Candiani è riuscito a calmare la bestia che, innervosito, non si è lasciato prendere con docilità. Tutto si è concluso in maniera tutto sommato positiva anche se lo spavento per gli abitanti della zona e per i passanti non è stato poco. Il pitbull è stato poi trasferito al canile Dog’s Ground di Somma Lombardo mentre la donna è stata soccorsa da un’ambulanza del 118 e trasportata in ospedale a Busto Arsizio. Il cagnolino aggredito è ora tra le mani amorevoli dei veterinari che hanno medicato le ferite riportate, giudicate guaribili in 10 giorni.

Gli agenti sono riusciti anche a contattare il padrone dell’animale responsabile dell’aggressione che verrà denunciato per omessa custodia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.