Power Balance è l’accessorio dell’estate. Moda o miracolo?

Anche i varesini sono impazziti per il braccialetto che promette di migliorare l'equilibrio. Ma l'Antitrust indaga per pubblicità ingannevole

power balanceSono l’accessorio più fashion del momento, e in una passeggiata per il centro di Varese ne avrete visti molti. Li indossano ragazze, ragazzi, adulti, anziani e bambini. Sono colorati, in silicone o neoprene, sembrano quasi degli orologi ma non sono orologi. E invece i Power Balance, indubbiamente il gadget dell’anno 2010, non si limitano ad essere belli: promettono miracoli. E questo potrebbe essere il loro problema.

Galleria fotografica

Power Balance 4 di 6

In sostanza questo braccialetto, che nella versione originale costa circa 40€, promette di migliorare l’equilibrio di chi lo indossa, e di conseguenza rende meno pesanti i lavori fisici e aumenta la produttività. Ma può bastare un braccialetto a ottenere tutto questo?

Chi l’ha provato giura di sì. Gli esperti di scienza nutrono qualche dubbio. Tanto che oggi, su suggerimento del Ministero della Salute e delle associazioni dei consumatori, l’Antitrust ha chiesto alla Power Balance di consegnare in 15 giorni una documentazione relativa alla reale efficacia del braccialetto, e delle rassicurazioni in merito a potenziali danni alla salute.

Ma come funziona il Power Balance? Il sito ufficiale non è molto chiaro in merito. Si parte dalla nozione di "aura", che è un termine esoterico per indicare il campo magnetico che circonda il nostro corpo. Il Power Balance conterrebbe due sferette composte di vari metalli, in grado di modificare la frequenza del campo magnetico del corpo. Ciò influirebbe positivamente sul sistema nervoso, migliorando le capacità di equilibrio.

Esistono decine di video sul web che, in base a una prova di equilibrio, dimostrerebbero l’efficacia del Power Balance. Questo oggettino, che tra l’altro è stato prodotto da subito in colori fashion, si è diffuso prima tra i surfisti americani. Poi è stato adottato da diversi sportivi come Shaquille O’Neal, Cristiano Ronaldo e Barrichello. In Italia l’hanno portato i turisti in vacanza, così come piloti e hostess degli aerei turistici, in cerca di un "aiutino" per la loro vita caotica e sempre in piedi. Da qui a diventare accessorio dell’estate il passo è breve, e non mancano nemmeno le imitazioni. Mentre il Power Balance costa molto, sulle spiagge (ma anche nei negozi) appaiono repliche cinesi da pochi euro: solo a Roma, in un giorno, ne sono già stati sequestrati 25mila.

Ma la domanda è: funziona davvero? Le prove pubblicate su YouTube dicono di sì. Gli esperti, come il fisiatra Walter Santilli della Sapienza di Roma, credono più all’effetto placebo: «In medicina è studiato da molto tempo, come reazione dell’organismo alle suggestioni. Succede che una persona che non riesce a raggiungere una certa prestazione, con un placebo non raggiunge magari proprio quella prestazione, ma si migliora di molto».

Una delusione per gli appassionati di sport. Chi ama la moda, invece, potrà continuare a vivere sereno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 agosto 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Power Balance 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.