Pro Patria di misura sulla Gallaratese

Amichevole d'estate per i tigrotti e per la neo-rinata Gallaratese. Un gol del giovane Javier decide il match ma il test è servito alle due compagini per misurare il livello di forma in vista della ripresa del campionato

Ad un certo punto della storia del calcio Pro Patria e Gallaratese stavano nello stesso nome e invece oggi si sono affrontate l’una contro l’altra sul campo dello stadio Maino di Gallarate in un amichevole che è untest per entrambe le formazioni.

Galleria fotografica

Gallaratese-Pro Patria 4 di 20

Sia il mister tigrotto Novelli che quello gallaratese Ramella hanno molto da provare: schemi, giocatori, gambe e mentalità in campo di giovani e menoi giovani. Così, davanti a circa 200 spettatori, le due squadre scendono in campo piuttosto contratte e senza grandi numeri da mostrare al pubblico. Nel primo tempo qualche bella giocata della Pro Patria e la buona organizzazione in campo della Gallaratese sono il leit motiv dei primi 45 minuti mentre nel secondo tempo, con le squadre completamente stravolte dai cambi, c’è un po’ più di confusione da una parte e dall’altra e il bel gol del giovane francese Javier, in prova a Busto Arsizio dal Lecce.

PRIMO TEMPO – Novelli mette in campo molti dei titolari della scorsa stagione con il ritorno di Anania tra i pali, probabilmente solo di passaggio a Busto, e giocatori come Pacilli, Cristiano, Polverini, Bruccini, Ripa e Melara insieme ai nuovi innesti Bertin e Zanetti (provato come centrale di difesa). La Gallaratese, che ha acquisito il titolo del Saronno per giocare in serie D, mette in campo un mix di giocatori che deve ancora trovarsi ma che ha già dimostrato di avere buoni elementi come Shala e Gruttadauria. Poche le occasioni create dalla Pro, zero quelle della Gallaratese. Il più in forma sembra Pacilli per i tigrotti che sgroppa sulla fascia nonostante l’importante carico di allenamento che mister Novelli ha messo sulle spalle dei giocatori nei giorni scorsi.

SECONDO TEMPO – Mister Novelli prova  a cambiare 9/11 della squadra e inserisce Serafini in attacco al posto di Ripa ma è il giovane Javier, che sostituisce lo stesso Serafini, a insaccare l’unico gol del match. Torna Som, dopo che l’anno scorso aveva giocato solo qualche partita, silla fascia destra e il giovane terzino destro ce la mette tutta per mettersi in mostra. Tornano Rudi e Masiero così come Cortesi e Rosso. Anche la Gallaratese cambia molti giocatori ma il risultato è lo stesso.

L’allenatore tigrotto a fine partita fa un bilancio
prima dell’inizio della seconda fase della preparazione, che partirà da martedì prossimo, e chiarisce subito una cosa: "Il campionato di seconda divisione non sarà una passeggiata – ha detto il mister – perchè chiunque giocherà contro di noi lo farà al massimo delle proprie possibilità. La Pro patria ha una storia alle spalle e questo se lo devono ricordare tutti i giocatori che indosseranno questa maglia". La squadra non è ancora definita e il mercato, al momento, è bloccato: "Per adesso ho questi giocatori e questi giocatori stanno dando il massimo – ha ribadito Novelli- è chiaro che servono rinforzi in vista di alcune partenze ma a breve tutto si definirà".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 agosto 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Gallaratese-Pro Patria 4 di 20

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.