Rame e metalli a ruba, banda di ladri denunciata

In cinque sono all'attenzione dei carabinieri per una serie di furti consumati sul territorio di competenza della compagnia gallaratese dell'Arma

A Gallarate i Carabinieri della locale Compagnia, a conclusione di una complessa attività di indagine, hanno denunciato in stato di libertà cinque cittadini rumeni. I militari hanno ragione di ritenere che il quintetto sia responsabile di numerosi furti di rame e materiali ferrosi in genere, per un totale di oltre 60 quintali di materiale asportato nel tempo.

I fatti si sarebbero verificati nei mesi scorsi, e comunque entro il 2010, in ditte situate a Solbiate Arno, Albizzate, Somma Lombardo e Gallarate, da cui sono spariti quantitativi anche ingenti dei metalli citati. I denunciati, tutti tra i venti e i quarant’anni, erano seguiti da qualche tempo dai militari, che un mese fa ne avevano già fermati alcuni a Somma Lombardo con la medesima imputazione.

Quello dei furti di rame e metalli ferrosi si conferma un settore d’interesse per la piccola criminalità: con l’impennarsi dei prezzi di queste risorse indispensabili, le cui fonti note (miniere) non sono più abbondanti come in passato e la cui richiesta è impennata anche dallo sviluppo impetuoso di Paesi immensi come Cina o India, diventa un affare anche lucrare sulle poche centinaia di euro ricavabili da un carico di alcune dozzine di chili di materiali, recuperato qualche volta a rischio della vita, propria e altrui, come per i furti da centraline elettriche. O nei modi più improbabili, come dimostravano ad esempio alcuni recenti episodi di furto… di tombini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.